Domenica, 23 Settembre, 2018

Juventus, Allegri: "Scudetto? È a 100 punti, battendo l'Atalanta non è vinto"

Chirico 'Il sorpasso sul Napoli? Juve non ringraziare chi ti accusa di rubare' Chirico 'Il sorpasso sul Napoli? Juve non ringraziare chi ti accusa di rubare'
Iona Trifiletti | 13 Marzo, 2018, 15:21

Tuttomercatoweb segue live l'incontro stampa, in programma alle 12 dal Media Centre bianconero.

Le condizioni degli infortunati: "Cuadrado e Bernardeschi sono fuori, Alex Sandro ieri era un pochino affaticato". L'unico che rientra domani è Buffon, sicuramente, Pjanic rientra al 99%.

Sulla corsa scudetto: "Il Napoli è lì, c'è ancora lo scontro diretto". Intanto dobbiamo pensare alla partita con l'Atalanta, che è una squadra molto tosta. Ripeto: "il Napoli non è tagliato fuori dallo scudetto". Perchè poi, ripeto, tra due giorni giochiamo un'altra partita. "In Champions poi sanno gestire al meglio le gare". Le partite con l'Atalanta sono sempre difficili, perché può contare su giocatori tecnici e fisici. "Bisognerà avere grande rispetto dell'Atalanta, come lo abbiamo avuto per l'Udinese". Abbiamo la voglia di dimostrare sempre di essere i più forti. Vincere non è una cosa normale ma straordinaria. "Non abbiamo ancora vinto nulla".

HOWEDES - "Sta bene, per la prima volta ha fatto una partita a tutto campo ma ancora non ha i 90 minuti sulle gambe". "Siamo in corsa su 3 fronti, manteniamo il profilo basso, non possiamo permetterci di staccare dal punto di vista mentale". Con pazienza, esperienza e tempismo gli uomini di Allegri hanno risposto colpo su colpo a Sarri, ricucendo gli strappi, sacrificando l'estetica (il bel gioco) in nome della sostanza (i tre punti).

"Cuadrado ha fatto una visita sabato, ha continuato le terapie". Bernardeschi è diverso perché è traumatico. Il rigorista? É Dybala, durante la partita decido io se farlo battere a qualcun altro.

" Per quanto riguarda quello che ha detto Sarri, io non commento, perchè mi astengo dal commentare cose che dicono altre persone". Il tecnico dei bianconeri predica umiltà e calma alla vigilia di una giornata di Serie A che potrebbe essere quella del sorpasso in campionato: "Noi pensiamo a far bene". Hanno tutti caratteristiche ben precise, hanno buona tecnica e sono tutti fisici. "Speriamo di avere al più presto anche lui".

Su Cristante: "Esordì in Champions League, molto giovane, poi si perse un pochino".

Sul futuro di Allegri: "Ci siamo divertiti cambiando tanto". I senatori hanno tracciato la via trascinando gli altri, in campo decisiva l'intuizione di Allegri che ha rinunciato ad un attaccante per fare spazio a Matuidi, con il 4-3-3 la Juve ha ritrovato equilibrio blindando una difesa che in campionato ha concesso un solo gol a Verona nelle ultime 14 partite.

Altre Notizie