Lunedi, 18 Giugno, 2018

Lazio, Tare sbotta: "Campionato falsato dal VAR. Non c'è buona fede"

Igli Tare Igli Tare protesta contro l'arbitro Massa
Iona Trifiletti | 13 Marzo, 2018, 14:40

La squadra fa fatica sul campo ad accettare alcune situazioni. "Ci sono stati degli episodi e delle partite condizionate dagli errori", spiega Tare che poi torna sulla gara di Cagliari e sul rigore negato a Immobile. Queste le sue dichiarazioni rilasciate in un'intervista concessa al Corriere dello Sport: "Il Var ci ha tolto come minimo 12 punti, ma anche con 6 saremmo già quasi in Champions".

A tal proposito, il Comitato Consumatori Lazio ha annunciato di voler notificare ad AIA, FIGC, UEFA e FIFA la mancata concessione del rigore su Immobile "preso atto dell'ennesima ed indicibile erronea applicazione del protocollo Var [.] affinché intervengano ognuna nell'ambito delle rispettive competenze onde porre fine a questo reiterato scempio perpetrato a danno dei tifosi/consumatori laziali". Per parlare del clamoroso errore di Guida, l'ultimo di una lunga lista ai danni dei capitolini, è intervenuto sulle frequenze di Radio Incontro Olympia il responsabile della comunicazione della Lazio, Arturo Diaconale: "La Lazio sta continuando ad essere danneggiata in questo campionato, compromettendo l'ottimo lavoro svolto sul campo che i risultati stavano e tuttora stanno premiando". C'è chi sbaglia ripetutamente senza mai pagare. La posizione della Lazio oggi sarebbe diversa, non dico Champions sicura, ma quasi. "Così si sta falsando il nostro campionato". Quattro partite, una dietro l'altra, in cui la Lazio è stata danneggiata e abbiamo perso le distanze dalla vetta e da Napoli e Juve.

Enrico Sarzanini ROMA Nono sono bastate alla Lazio 24 ore per smaltire la rabbia. "Non c'è buona fede". Ma c'è stato un handicap.

"Attualmente siamo quarti. Non me la sento di dare percentuali, ma se lo vogliamo tutti, se continuiamo a lottare e correre, sono convinto che la Lazio nonostante le difficoltà possa raggiungere un risultato che sarebbe meritato e che continuiamo a sognare". Il campionato, lo dico con chiarezza, è stato totalmente falsato.

Altre Notizie