Domenica, 19 Agosto, 2018

Napoletani scomparsi in Messico: pronta a partire delegazione della Farnesina

Napoletani scomparsi in Messico: pronta a partire delegazione della Farnesina Napoletani scomparsi in Messico: pronta a partire delegazione della Farnesina
Evandro Fare | 17 Marzo, 2018, 19:56

Sono ormai cinquanta giorni che Raffaele, Antonio e Vincenzo sono scomparsi da una cittadina del Messico, dissolvendosi nel nulla come se non fossero mai esistiti.

I familiari dei tre italiani scomparsi in Messico sono stati convocati dalla Questura di Napoli per essere sottoposti ai test del Dna.

Intanto le indagini sulla sorte dei tre napoletani scomparsi nei pressi di Tecalitlan, non producono risultati apprezzabili: le autorità locali non sarebbero capaci di rintracciare Raffaele Russo, Antonio Russo e Vincenzo Cimmino. Dall'Italia i media avevano azzardato ipotesi investigative che senza riscontri concreti lasciano ovviamente il tempo che trovano.

"Siamo disposti a partire per il Messico a nostro pericolo, per cercare la nostra famiglia, anche anche rischio di non fare più ritorno".

"Siamo stati abbandonati da tutti e questa è la sola cosa da fare per cercare di fare chiarezza sulla vicenda. Siamo stanchi, vergognatevi, noi partiamo".

Altre Notizie