Venerdì, 20 Luglio, 2018

Torino: arrestate 15 persone che derubavano i cadaveri al cimitero

Torino: arrestate 15 persone che derubavano i cadaveri al cimitero Torino: arrestate 15 persone che derubavano i cadaveri al cimitero
Evandro Fare | 12 Marzo, 2018, 13:21

Spogliavano i cadaveri di orecchini, bracciali, collane e altri preziosi posti addosso al feretro. E' uno dei reati contestati nell'inchiesta del pm Gianfranco Colace iniziata nel 2016 con la denuncia di Michela Favaro, Ad di A.F.C. Torino spa, società che gestisce i servizi cimiteriali.

I carabinieri del nucleo investigativo di Torino stanno notificando in queste ore le misure cautelari. Così, i militari dell'arma sono riusciti a individuare i responsabili dei furti, trovando negli spogliatoi del personale anche il punto di raccolta di oro e gioielli, poi venduti ai "compro-oro". Sono accusati di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, falsificazione di atti, peculato, distruzione e sottrazione di cadavere, ricettazione e concussione.

Durante le indagini i carabinieri hanno riscontrato che gli operatori cimiteriali percepivano indebitamente somme di denaro da privati per lo svolgimento delle attività del loro ufficio, si impossessavano di beni sottratti a cadaveri e inoltre c'era un'attribuzione illecita di indennità. I necrofori godevano invece di un'indennità aggiuntiva di 20 euro a testa per tale operazione, spesso incassata ingiustamente, perché i controlli effettuati hanno dimostrato che quasi sempre i cadaveri erano scheletrizzati.

Altre Notizie