Domenica, 23 Settembre, 2018

Truffa al Policlinico, arrestati un medico e un ricercatore

Truffa al Policlinico, arrestati un medico e un ricercatore Truffa al Policlinico, arrestati un medico e un ricercatore
Moreno Priola | 08 Marzo, 2018, 18:53

L'indagine è scaturita da un accertamento del 23 febbraio 2016 presso il Dipartimento del Farmaco dell'Asp di Palermo su segnalazione di un dirigente. I due sono indagati per falso ideologico e abuso d'ufficio e, per il ricercatore medico, anche di truffa aggravata ai danni dell'Università degli Studi. Controllo che ha appurato l'esistenza tra il 2014 e il 2016 di 204 pratiche irregolari su piani terapeutici a base di ormone della crescita (ormone somatotropo). Alla professoressa si contestano il falso ideologico e l'abuso d'ufficio. La somma sottoposta a sequestro è l'equivalente dello stipendio percepito dal ricercatore e grazie al suo contratto di lavoro a tempo determinato e a tempo pieno che lo vincolava all'università negli anni in cui svolgeva senza autorizzazione la libera professione. Non era un medico autorizzato a questa prescrizione, che però redigeva i piani terapeutici utilizzando il docente autorizzato, che era clinico prescrittore autorizzato dall'Assessorato Regionale alla Salute.

Pesante accusa nei confronti di un ricercatore universitario che avrebbe prescritto illecitamente a 133 pazienti, usando i formulari del Policlinico di Palermo, l'ormone della crescita, agevolando così un'importante multinazionale farmaceutica con la quale collaborava.

Altre Notizie