Giovedi, 24 Mag, 2018

Boeri (Inps):studiamo modalita' per vincolare gig eco a pensione

Boeri: “L'Inps sta pensando a una pensione per i rider” TORINO. Pensioni, Boeri: “Qualcuno nega l'evidenza”
Quartilla Lauricella | 16 Mag, 2018, 22:31

L'idea sembra semplice: monitorare in tempo reale i pagamenti di Foodora e delle altre società di fattorinaggio per dare un elemento di pensione ai riders, i ciclisti (talvolta motorizzati) che sfrecciano nelle città per consegnare il cibo a domicilio. "Stiamo lavorando", dice il presidente Tito Boeri "per definire forme di monitoraggio delle piattaforme di intermediazione della gig economy" ossia l'economia di quei lavoretti, fatti di solito dai giovani per arrotondare, ma che possono trasformarsi in altro sia per la disoccupazione che per la difficoltà di arrivare alla fine del mese. Il controllo, aggiunge Boeri, servirà "per vincolare da un lato il datore di lavoro a versare i contributi e dall'altro per tutelare i lavoratori per esempio in caso di malattia o maternità. Dall'altra parte però nasce come lavoro autonomo ma ha caratteristiche tipiche di lavoro subordinato: spesso il committente è unico, e le modalità non sono tali da coniugare flessibilità con tutele dei lavoratori". Dal suo punto di vista, "è fondamentale che la discussione su questi temi non avvenga con queste modalità".

Parlando poi di possibili interventi sulla legge Fornero che potrebbero essere messi in pratica da un esecutivo Lega-M5S, che potrebbe insediarsi a breve: "Si parla di negazionismo". Noi compiamo delle valutazioni sulla base delle proposte di cui siamo a conoscenza e le rendiamo pubbliche. "Non ci sono nel mondo esperienze di successo", ha aggiunto. Il più delle volte questo avviene perché dicono una cosa e ne hanno in mente un'altra completamente diversa.

Altre Notizie