Giovedi, 21 Giugno, 2018

Concorso per 2mila posti nei Carabinieri

Concorso Carabinieri 2018, bando per 2.000 allievi in Gazzetta Ufficiale: prove e requisiti E' uscito il concorso per 2000 allievi Carabinieri aperto anche ai civili
Evandro Fare | 17 Mag, 2018, 13:28

Finalmente è stato pubblicato il tanto atteso bando in Gazzetta Ufficiale per prendere parte al Concorso Carabinieri 2018. Che tipo di prove bisognerà superare?

La domanda di partecipazione al concorso Carabinieri 2018 dovrà essere presentata solo ed esclusivamente online. In servizio e in rafferma; nonché 452 per i VFP1 in congedo per i VFP4 in servizio o in congedo.

Il concorso è aperto anche ai civili, oltre che ai militari.

Quindi tra i VFP1 può partecipare chi non ha ancora compiuto i 27 anni, mentre per i VFP4 il limite di età aumenta a 29 anni (non compiuti).

Per i volontari in ferma prefissata in servizio però c'è un'importante limitazione: come si legge nel bando di concorso, coloro che nell'anno corrente hanno presentato domanda per l'accesso alla carriera iniziale in un altro corpo di Polizia - sia ad ordinamento civile che militare - possono candidarsi solamente per i posti riservati ai civili.

Il bando ufficiale, invece, lo potete facilmente trovare in Gazzetta Ufficiale o in alternativa all'indirizzo del sito ufficiale dei Carabinieri - ovvero www.carabinieri.it - nella sezione "Cittadino", poi "Informazioni", "Concorsi" e infine "Calendario concorsi". Le domande potranno essere inoltrate a partire da oggi, mercoledì 16 maggio, fino al termine perentorio di giovedì 14 giugno.

Nella Gazzetta Ufficiale di martedì 15 maggio 2018 è stata annunciata l'indizione del concorso pubblico finalizzato al reclutamento di 380 allievi finanzieri. Ecco i requisiti, le prove ed i termini di scadenza per la presentazione delle domande. Saranno quindi richiesti dati anagrafici e le certificazioni relative al possesso dei requisiti richiesti. Per quanto invece riguarda le prove da svolgere: 1) PROVA SCRITTA DI SELEZIONE (questionario a risposta multipla di cultura generale e/o logico/deduttivo); 2) PROVE DI EFFICIENZA FISICA (esercizi per accertare la preparazione atletica dei candidati); 3) ACCERTAMENTI SANITARI (per la verifica dell'idoneità psico-fisica: test collettivi e individuali, colloquio con lo psichiatra e visite mediche); 4) ACCERTAMENTI ATTITUDINALI (colloquio con lo psicologo); 5) VALUTAZIONE DEI TITOLI.

Il concorso si svolge seguendo la classica procedura di prove d'esame. Qualora il numero delle candidature fosse superiore alle stime, si anticiperà con una prova preselettiva.

Altre Notizie