Venerdì, 17 Agosto, 2018

Gb, tira il neonato podalico durante il parto e lo decapita: la testa rimane nella mamma

Tragedia in sala parto, tira il corpo del neonato e la testa si stacca Orrore in sala parto, tira neonato per i piedi e gli stacca la testa
Moreno Priola | 12 Mag, 2018, 21:23

In Scozia una vera e propria scena dell'orrore [VIDEO] in sala parto, una tragedia ai limiti dell'umano di cui la sfortunata protagonista è stata Reina Natalia Valazquez, una giovane donna di trent'anni che, a sole 22 settimane dal concepimento, si era recata d'urgenza al Ninewells Hospital per partorire. Tuttavia a Manchester è accaduta una cosa che nessuno augurerebbe mai neppure al peggior nemico: un bambino, durante la nascita, è stato accidentalmente decapitato dal proprio ginecologo.

La tragedia risale a diverso tempo fa ma la vicenda è arrivata in tribunale in questi giorni: una donna aveva bisogno di un cesareo d'emergenza a causa del fatto che il suo piccolo si trovava in posizione podalica. Sotto inchiesta la dottoressa Vaishnavy Laxman (nella foto). Il medico, in quel momento, ha chiesto alla paziente di spingere ma qualcosa non è andato come avrebbe dovuto. Sebbene fosse necessario un cesareo, la Laxman ha scelto di proseguire con un parto naturale, tirando il bimbo per le gambe e si è ritrovata il corpo in mano, mentre la testa è rimasta nel pancione. "Questo è qualcosa che non puoi dimenticare", ha raccontato l'ostetrica Mona Chard. "La dottoressa mi ha detto che il mio bambino era morto e io le ho detto che la perdonavo perché sono cose che possono accadere, ma poi ho saputo bene cosa era successo".

Altre Notizie