Venerdì, 17 Agosto, 2018

HTC annuncia Exodus, blockchain phone con attenzione alla privacy

HTC Exodus sarà lo smartphone per i maniaci della sicurezza e della privacy? (foto) Questa azienda sta lavorando su uno smartphone blockchain
Bortolo Musarra | 17 Mag, 2018, 09:34

Manca ormai soltanto una settimana al lancio di HTC U12 +, ma l'azienda di Taiwan ha già annunciato un altro nuovo telefono: si tratta di HTC Exodus, ufficializzato nelle scorse ore in occasione del Consensus 2018, la conferenza dedicata ai dispositivi "blockchain" che si è svolta nella splendida cornice di New York. La particolarità di questo dispositivo è l'integrazione della tecnologia blockchain, per cui risulta particolarmente orientato verso la sicurezza, le applicazioni decentralizzate e le criptovalute. HTC Exodus supporterà app di tipo decentralizzato rispetto alla piattaforma Android per garantirne l'assoluta sicurezza: la prima app di questo tipo sarebbe DApp, attraverso la quale il produttore taiwanese intende archiviare le valute digitali degli utenti. In particolare, si parla di Bitcoin, Ethereum, Lightning Networks, e Dfinity.

Il progetto Exodus è coordinato dal nuovo Decentralized Chief Officer di HTC, Phil Chen, da poco nominato.

Voglio vedere un mondo in cui i consumatori finali possono veramente possedere la loro cronologia di navigazione dei dati, identità, risorse, portafogli, e-mail, messaggistica, senza la necessità di autorità centrali. L'obiettivo dell'azienda taiwanese, in futuro, sarà quello di poter realizzare nuovi progetti per supportare l'intero ecosistema blockchain.

Per adesso non si conoscono le specifiche tecniche di HTC Exodus, così come non è stato mostrato un design definitivo. In ogni caso, l'azienda ha fornito una visione generale di quella che sarà la propria applicazione della tecnologia blockchain.

Immaginando in modo molto semplificato la base concettuale della crittografia blockchain, dove ogni blocco della catena costituisce una parte attiva della rete stessa, in modo che se un contenuto è ritenuto sicuro da alcuni membri della catena allora si genera fiducia reciproca in tutta la rete, è facile capire che ogni singolo HTC Exodus costituirà un nodo attivo del sistema di sicurezza contribuendo alla sicurezza stessa.

La società taiwnese sta anche considerando se abilitare Exodus all'acquisto mediante pagamento in criptovaluta.

Altre Notizie