Giovedi, 24 Mag, 2018

Mercedes AMG GT S Roadster, la via di mezzo

Mercedes AMG GT S IMSA RXR One Mercedes-AMG GT S: ecco la versione Roadster
Bortolo Musarra | 15 Mag, 2018, 03:34

Ad un anno esatto dalla première di Mercedes-AMG GT Roadster e GT C Roadster - varianti spider della sportiva di riferimento Mercedes che riprende gli atout inaugurati nel 2010 con SLS Amg e in procinto di ampliarsi con la versione a quattro porte svelata in anteprima lo scorso marzo in occasione del Salone di Ginevra e, nei giorni scorsi, annunciata in "versione-lancio" GT 63S Edition 1 - comunica una ulteriore novità. Gli ordini sono già aperti, l'arrivo sul mercato è previsto per luglio.

Ecco le prime immagini della Mercedes AMG GT S Roadster, quella che permette di abbassare il soft-top e godersi 522 cavalli con i capelli al vento: quasi 50 in più di una AMG GT Roadster standard.

Rispetto alla AMG GT Roadster, la AMG GT S Roadster è resa ancora più dinamica grazie a numerose modifiche al motore, alle sospensioni, ai freni, al design e agli interni. Ciò migliora la sicurezza di guida e il comfort di marcia. "Questa versione offre cerchi a 10 razze in tinta Titanium Grey da 19" all'anteriore e 20" al posteriore. Si tratta, in questo caso, del 4.0 V8 sovralimentato con doppio turbocompressore a turbine collocate fra le due bancate - architettura ed engineering condivisi con l'intera lineup AMG GT già in produzione -, dotato di lubrificazione a carter secco, che sviluppa una potenza massima di 522 CV a 6.250 giri/min ed una coppia massima di 670 Nm disponibili in un ampio arco di utilizzo (fra 1.900 e 5.000 giri/min). In alternativa si può optare per dettagli in fibra di carbonio o in nero lucido. E pure l'assetto regolabile AMG Ride Control e, come per tutte, il cambio AMG Speedshift DCT 7G.

Nel classico 0-100, impiega solo 3,8 secondi, per una velocità massima di 308 km/h.

Arriva il caldo e la bella stagione e così, la Mercedes-AMG amplia l'offerta delle sue vetture sportive, proponendo al grande pubblico la nuova AMG GT S Roadster (consumo di carburante combinato: 11,5 l / 100 km, emissioni combinate di CO2: 262 g / km). L'impianto frenante in materiale composito prevede, all'avantreno, dischi da 390×36 mm con pinze a sei pistoncini e, posteriormente, dischi da 360×26 mm con pinze a pistoncino singolo.

Altre Notizie