Mercoledì, 26 Settembre, 2018

Svuotati conti postali di anziani e invalidi, 29 arresti

Molinaro consegna la tessera Coldiretti al Presidente Unionberg Ezio Pizzi Svuotati conti Poste anziani, 29 arresti
Evandro Fare | 16 Mag, 2018, 10:15

Ad essere presi di mira, come sottolineato dai colleghi di TgCom24.it, erano le persone anziane e gli invalidi, con i malviventi, che grazie alla complicità dei direttori degli stessi uffici e dei dipendenti, subivano furti per svariati migliaia di euro, a loro insaputa. I militari hanno arrestato 29 persone accusate di fare parte di due gruppi criminali del Reggino specializzati nel furto e nell'illecita appropriazione di titoli, buoni fruttiferi, libretti postali e liquidità su conti correnti.

Come funzionava la truffa? Dalle indagini, avviate nel 2014 e coordinate dalla Procura di Reggio Calabria, è emerso che anziani o invalidi sarebbero stati derubati di centinaia di migliaia di euro con la complicità di direttori e dipendenti che, dietro compenso, attestavano falsamente la paternità dei trasferimenti di denaro. Fra gli arrestati, 2 soggetti vicini alle cosche di 'ndrangheta di Siderno e 2 ex direttori di uffici postali della provincia di Reggio Calabria. Sono migliaia le operazioni eseguite in questi ultimi quattro anni, mentre i risparmiatori defraudati sarebbero 45.

Altre Notizie