Domenica, 18 Novembre, 2018

Terrorismo: supporto a formazioni jihadiste, 14 provvedimenti d'arresto

Terrorismo, 14 arresti in diverse regioni: “Dall'Italia fondi a gruppo siriano al-Nusra” Lombardia e Sardegna. Scoperte due cellule di Jabhat al-Nusra
Evandro Fare | 10 Mag, 2018, 11:11

Guardia di Finanza e Polizia stanno eseguendo 14 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di soggetti ritenuti a vario titolo impegnati nel sostenere formazioni combattenti di matrice integralista islamica.

Una vasta operaziona antiterrorismo coordinata dalla Procura nazionale Antimafia è in corso tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Sardegna. Secondo gli investigatori, i due gruppi finanziavano con le loro attività le milizie qaediste in Siria.

L'indagine della Polizia ha invece portato la Digos di Sassari all'individuazione di 4 militanti siriani e marocchini che facevano parte dell'altra cellula di supporto a Jabhat al Nusra. I dettagli delloperazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terra' a Roma alle ore 11.00 presso la Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, alla presenza del Procuratore Nazionale Federico Cafiero de Raho e dei Procuratori della Repubblica di Brescia e di Cagliari, oltre che dei responsabili antiterrorismo di Polizia di Stato e Guardia di Finanza.

Proprio le indagini sui quattro rifugiati siriani hanno condotto le forze dell'ordine a scoprire una rete più estesa che operava da diverse regioni d'Italia e che aveva carattere transnazionale con collegamenti anche in Svezia, Ungheria e Turchia. Per due di loro, inoltre, è scattata la contestazione di finanziamento al terrorismo, in quanto avrebbero raccolto fondi all'interno delle comunità islamiche per poi inviarli in Siria per il sostentamento dei gruppi terroristici.

Le accuse ipotizzate nei loro confronti sono associazione con finalità di terrorismo, finanziamento del terrorismo e intermediazione finanziaria abusiva.

Altre Notizie