Lunedi, 23 Luglio, 2018

Addio a Koko, la gorilla che parlava il linguaggio dei segni

Evandro Fare | 22 Giugno, 2018, 13:26

L'animale si sarebbe spento nel sonno mentre si trovava nella sua "casa", una riserva sulle montagne di Santa Cruz, in California.

Nata il 4 luglio 1971 allo zoo di San Francisco, a circa 1 anno ha iniziato a imparare il linguaggio dei segni dal Dr. Francine "Penny" Patterson, che è rimasto il suo insegnante per tutta la sua vita. E, in una serie di test, ha evidenziato un quoziente intellettivo tra i 75 e i 95 punti (la media umana è di 100). Le sue capacità gli sono valse, nel 1978 la copertina del National Geographic, in cui il gorilla veniva raffigurato mentre scattava una fotografia allo specchio.

La fondazione annuncia che onorerà Koko con un'applicazione per la lingua dei segni con lei come protagonista.

Nel 2001 la gorilla aveva incontrato l'attore Robin Williams e i due erano diventati amici. "Era molto amata e ci mancherà tantissimo". L'app beneficerà i gorilla, i bambini e altri progetti.

Altre Notizie