Lunedi, 17 Dicembre, 2018

Appello ad Alessandrini: "Aprire il porto a migranti nave Aquarius"

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Evandro Fare | 13 Giugno, 2018, 15:32

Anche a Milano centinaia persone sono scese in piazza con lo slogan "apriamo i porti", in solidarietà con i migranti della nave Aquarius e contro le politiche del governo di Lega e Movimento 5 stelle.

Claudio Mastrangelo precisa comunque di non aver chiesto che il Porto di Pescara ospiti l'Aquarius vista la dimensione."Ho parlato di disponibilità ad accogliere almeno una parte dei 629 esseri umani lasciati in balia delle onde dalle città di mare governate dal centrosinistra". Il Mediterraneo è il mare di tutti i Paesi che vi si affacciano e non si può immaginare che l'Italia continui ad affrontare questo fenomeno gigantesco in solitudine. L'appuntamento è per questo pomeriggio (12 giugno) alle 18.30 in piazza della Repubblica. Garantiamo il soccorso in mare´ partecipano associazioni come Emergency, Casa della Carità, il gruppo de I Sentinelli, i centri sociali, tante associazioni e realtà come 'Insieme senza muri´, che lo scorso 20 maggio ha organizzato il grande corteo antirazzista a Milano, al quale, secondo gli organizzatori, hanno partecipato centomila persone.

Una posizione condivisa anche da Rifondazione Comunista Palermo che ha aderito al presidio. Le opposizioni insorgono dopo la decisione dei ministri dell'Interno e delle Infrastrutture di respingere la nave Aquarius con oltre 600 migranti a bordo e intimare a Malta di "non voltarsi dall'altra parte" e "rispettare le precise convenzioni internazionali".

Che cosa sta succedendo. Da oggi anche l'Italia comincia a dire NO al traffico di esseri umani, NO al business dell'immigrazione clandestina. Muscat non ha assicurato però alcun intervento. "Si conferma l'ennesima indisponibilità di Malta, e dunque dell'Europa, a intervenire e a farsi carico dell'emergenza", ha attaccato Conte, chiedendo un cambiamento "radicale" del regolamento di Dublino, perché "l'Italia si ritrova ad affrontare in totale solitudine l'emergenza immigrazione".

Anche il primo cittadino di Livorno, Filippo Nogarin, si è detto disponibile a far attraccare nel porto della città toscana la nave della Ong Sos Mediterranée.

L'iniziativa del ministro Salvini ha trovato il plauso di Forza Italia, forti critiche dall'opposizione piddina mentre i sindaci di Napoli, Palermo, Reggio Calabria e Messina, si sono detti pronti ad accogliere l'Acquarius.

"Le città devono rispettare i diritti umani". In poche ore l'hashtag #chiudiamoiporti lanciato da Salvini, da subito tra i trending topic, è stato scalzato in classifica da #umanitàperta, lanciato dal sito di informazione "Valigia Blu" in risposta a quello del Ministro dell'Interno.

Altre Notizie