Sabato, 23 Giugno, 2018

Calciomercato, panchina Chelsea: Sarri resta la prima scelta

Ancora un'incognita il futuro di Maurizio Sarri Ancora un'incognita il futuro di Maurizio Sarri
Iona Trifiletti | 14 Giugno, 2018, 01:00

Il summit - alla presenza dell'intermediario Ramadani - è andato bene. Interesserebbero nella fattispecie i profili di Hysaj, Albiol e Mertens, che potrebbero alla stregua lasciare il club azzurro e ritrovare così il loro ex allenatore.

L'uno ha uno stipendio di oltre 7.5 milioni a stagione, l'altro di poco inferiore che si ferma a 7. E ora si entrerà nel vivo burocratico, con il possibile coinvolgimento del Napoli per trovare l'intesa sulla risoluzione. Ad esempio, tu vuoi David Luiz che è in scadenza di contratto nel 2019? La vicenda Sarri-Chelsea passerà attraverso la strada della burocrazia e dei dialoghi. Bisogna avere pazienza, non è una situazione - salvo sorprese - di due o tre giorni. E lo diciamo per i tifosi del Chelsea che hanno fretta.

La trattativa era rimasta in stand-by nelle ultime settimane, per questo motivo la dirigenza del club inglese non aveva né congedato Antonio Conte né tanto meno ufficializzato Laurent Blanc sulla panchina dei Blues, quest'ultimo rimbalzato nel ping-pong di nomi tipico di ciascuna sessione di calciomercato, proprio perché si voleva tentare l'ultimo definitivo affondo con il Napoli del patron Aurelio De Laurentiis, allo scopo di strappare Maurizio Sarri. In attesa dei prossimi e definitivi passaggi.

Altre Notizie