Mercoledì, 15 Agosto, 2018

Cina: al via il vertice Sco, "l'anti-G7"

Sco, In Cina unità all' 'anti-G7': Putin e Xi-Jinping alla guida del blocco
Evandro Fare | 11 Giugno, 2018, 13:17

Mentre i Grandi della terra sono impegnati in Canada per il G7, dall'altra parte del mondo, a Qingdao, si riunisce il vertice dell'Organizzazione per la Cooperazione di Shangai (Sco), club regionale con Cina e Russia come Paesi capofila.

Si è aperto ufficialmente il summit dell'Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai (Sco), definito da molti analisti l'anti G7 che si è svolto dall'8 al 10 giugno a Charvoix, nel Quebec.

Sco,

Il segretario generale della Sco, Rashid Alimov, ha confermato che l'iniziativa cinese è un'enorme opportunità per la Sco, e che il summit di Qingdao contribuirà ad implementare la Bri. "Con l'aumento del numero degli stati membri dell'organizzazione, siamo diventati ancora più forti, gli stati della regione e l'intera comunità internazionale stanno prestando sempre più attenzione alla Sco, stanno ponendo sempre più speranze nell'organizzazione, di conseguenza, abbiamo una responsabilità maggiore per garantire stabilità, sicurezza, sviluppo regionale e prosperità", ha affermato il presidente cinese all'apertura della riunione. Il vertice e' stata l'occasione per un incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e il collega iraniano Hassan Rohani, che ha chiesto piu' colloqui con Mosca riguardo alla "illegale" uscita degli Stati Uniti dall'accordo sul nucleare di Teheran. Gli obiettivi chiave dell'organizzazione comprendono la cooperazione nell'area della sicurezza internazionale e dell'antiterrorismo. Questa strategia è stata definita lo "Spirito di Shanghai", che si integra nella Belt and Road Iniziative cinese. "Il presidente Putin, nostro amico, ha rispettato il popolo cinese, sta dando un brillante contributo allo sviluppo delle relazioni sino-russe, rafforza l'amicizia tra i popoli dei nostri paesi", ha detto Xi.

Altre Notizie