Venerdì, 20 Luglio, 2018

E’ il Frosinone la terza squadra promossa in Serie A

E’ il Frosinone la terza squadra promossa in Serie A Il Frosinone torna in Serie A: Palermo battuto 2-0 allo Stirpe, trionfa la squadra di Longo
Iona Trifiletti | 17 Giugno, 2018, 20:07

Arrabbiato e combattivo. Il giorno dopo Frosinone-Palermo, Zamparini è una furia.

I Ciociari hanno battuto 2 a 0 il Palermo, ribaltando il 2 a 1 dell'andata grazie ad una rete del centrocampista classe 1991 arrivata nei primi minuti della ripresa, che ha deciso il match, e di Ciano nei secondi finali. "Abbiamo incaricato i nostri legali di fare ricorso - ha spiegato -".

E stato un incontro illegale.

Parole pesanti, che arrivano a mente fredda dopo il tesissimo ritorno della finale playoff. Credo che l'arbitro abbia cambiato la decisione sul rigore perché assediato e intimidito da tutta la squadra avversaria a tal punto da non sanzionare col cartellino rosso chi ha dato la testata a Nestorovski davanti ai suoi occhi. "E' stato un susseguirsi di cose che non hanno niente a che fare con la legalità".

Nel finale il gol di Ciano fissa il risultato sul 2-0 sul Palermo e che vale la promozione in Serie A. La SSC Napoli commenta su Twitter la promozione in Serie A del Frosinone: "Complimenti al Frosinone di nuovo compagno di viaggio in Serie A. Forza Napoli Sempre". Nell'ultimo disperato tentativo dei rosanero, Koné in contropiede si invola sulla fascia destra e tocca al centro per l'attaccante ex Crotone, che realizza a tu per tu con Pomini. "Questo non è stato neanche rilevato o sanzionato dall'arbitro e dai suoi assistenti".

Episodi che, stando al patron rosanero, si aggiungono alle vicende legate al Parma. "Questo denota la qualità delle persone, sia il presidente che Longo". L'arbitro ha perso la trebisonda. Non va rivoluzionata solo l'Italia che non funziona, ma anche il calcio che nella sua illegalità non funziona. Non è più un calcio legale”.

Altre Notizie