Giovedi, 16 Agosto, 2018

Esenzioni Imu e Tasi, ecco a chi spettano

Imu e tasi occhio alla scadenza Imu e tasi occhio alla scadenza Altro
Quartilla Lauricella | 14 Giugno, 2018, 13:07

Le aliquote Imu sono le seguenti: Aliquota ordinaria, 1,06%; Abitazione concessa in uso gratuito dal soggetto passivo ad ascendenti o discendenti di primo grado in linea retta che la utilizzano come abitazione principale in quanto ivi residenti, 0,76%; Immobili non produttivi di reddito fondiario ai sensi dell'art. Lo scorso anno, per la prima volta, era esentato dal pagamento della Tasi anche la prima casa, quest'anno invece non sono stati introdotti altri cambiamenti nella legislazione nazionale.

In vista della scadenza della data di acconto di IMU e TASI a Chiusi è stato attivato uno sportello informativo a servizio dei cittadini.

Scadenza IMU e TASI 2018: l'acconto è imminente.

Per i dettagli, leggere l'informativa TASI 2018.

"L'Imu non è dovuta per tutte le abitazioni principali, dove per abitazione principale si intende "'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore dimora abitualmente e risiede anagraficamente"; è dovuta invece in caso di possesso, anche come abitazione principale, delle sole categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e le pertinenze della stessa. Per gli immobili inagibili o inabitabili la riduzione a metà dell'imposta spetta a condizione che tale situazione sia stata dichiarata al Comune, con una perizia di parte, e dunque a decorrere dalla dichiarazione Imu. L'appuntamento vale anche per gli affittuari se l'immobile non è utilizzato come prima casa.

Le parole di Bocca cadono a ridosso della scadenza del pagamento di Imu e Tasi.

Come pagare Imu e Tasi 2018? Secondo l'indagine della CGIA, svolta sulla base dei dati ISTAT e del MEF, solo entro il prossimo 18 giugno dovranno essere versati 11,4 miliardi per le ritenute IRPEF dei dipendenti e dei collaboratori; 9,8 miliardi di prima rata IMU-TASI sulle seconde/terze case e 9,4 miliardi derivanti dall'IVA relativa al mese di maggio.

Questo, tuttavia, non esonera il contribuente dal versamento di saldo e conguaglio delle due imposte che formano la IUC nel caso in cui il totale dovesse risultare superiore al limite di 12 euro su base annua (oppure del diverso importo previsto dal proprio Comune). Anche se Imu e Tasi riguardano lo stesso immobile non è possibile pagarli insieme in un unico bollettino: vanno sempre compilati due moduli separati perché i codici di riferimenti dei tributi sono diversi.

Innanzitutto si è esentati dal pagamento per entrambe le imposte sulle abitazioni principali di residenza.

Altre Notizie