Sabato, 23 Giugno, 2018

Fallout 76: le prime indiscrezioni

Bethesda annuncia ufficialmente Fallout 76! Fallout 76 ufficialmente annunciato/ Video trailer: il seguito di New Vegas, un’espansione o un nuovo gioco?
Bortolo Musarra | 01 Giugno, 2018, 13:09

Questa eventuale espansione o seguito di New Vegas, non dovrebbe comunque essere sviluppata dall'Obsidian Entertainment come in precedenza, visto che la notizia è già stata smentita dagli stessi con un tweet: "Non siamo noi". In apertura compare la data 27 ottobre 2102 e in sottofondo suona il brano "Take Me Home, Country Roads" di John Denver, un grande classico del 1971, qui proposto in una versione inedita con tutta probabilità realizzata e registrata per l'occasione (non è noto il nome dell'interprete). Questo significa che gli abitanti del Vault 76 erano molto meno "civilizzati" e progrediti tecnologicamente rispetto agli abitanti dell'universo di Fallout che abbiamo imparato a conoscere nei precedenti capitoli.

Il sito ha ricevuto anche alcune informazioni sul periodo in cui il gioco si svolgerà: mentre gli altri Fallout hanno luogo circa 200 anni dopo la guerra, quando l'umanità è uscita già da molto i Vault per ricostruire civiltà ed insediamenti, Fallout 76 ci trasporterà a soli 20 anni dopo la guerra, quando i Vault si aprono per la prima volta dopo il fallout radioattivo e gli abitanti iniziano ad esplorare una Terra profondamente mutata per prenderne nuovamente possesso.

Annunciato da Bethesda Fallout 76: ma cos'è? "Ci si può aspettare una storia, delle quest ecc.". Si ricorda che il Vault 76, nella serie, è quello dedicato all'analisi degli esperimenti della Vault-Tec e che è stato progettato per essere operativo per vent'anni ospitando 500 persone. Non è chiaro se si tratterà di un nuovo titolo legato alla saga principale oppure di uno spin-off.

Un esempio simile lo troviamo con The Elder Scrolls Online per la serie che aveva visto in precedenza il quinto capitolo, il famosissimo Skyrim, ripropostoci in tutte le salse possibili e immaginabili. Non ci resta altro quindi che attendere quel giorno e ora fatidica e sperare che ogni nostra aspettativa sia pienamente soddisfatta.

Altre Notizie