Venerdì, 14 Dicembre, 2018

Formula 1, dominio di Vettel a Montreal. Il tedesco trionfa in Canada

Gp Canada Vettel domina vince e torna in testa al Mondiale F1 | Sport e Vai Formula 1 Canada, monologo Vettel! Bottas e Verstappen sul podio
Iona Trifiletti | 13 Giugno, 2018, 01:41

Il circuito del Canada è sempre stato favorevole al velocissimo pilota inglese che, durante questo week end, ha incominciato ad assaporare l'amaro della sconfitta. Inoltre la tempistica del suo pit-stop non è stata gestita alla perfezione, ritardandolo un po' troppo e senza dargli una vera possibilità di rispondere ai giri veloci che Hamilton stava facendo in quel momento: così Kimi è rientrato in pista proprio in coda a Lewis. Nel finale lotta incrociata tra Red Bull e Mercedes: Verstappen si era avvicinato a Bottas e Hamilton a Ricciardo ma le posizioni sul traguardo sono rimaste invariate. Ma con la medesima gomma ci pensa Vettel a rispondere al compagno di box: prima gli si accoda in seconda posizione poi, al terzo tentativo, passa in testa in 1:12.23. Dopo una gara sottotono a Montecarlo, Bottas è tornato a mostrare l'ottimo stato di forma già manifestato a inizio stagione, dove a pesare per il finnico in classifica generale c'è lo sfortunato epilogo di Baku che lo relega a 35 punti da Vettel. Tutt'altro spartito viene suonato dal collega della Mercedes Toto Wolff, laconico nell'analizzare la sconfitta delle Frecce d'Argento a Montreal: "L'unica sensazione che ho è che dobbiamo svegliarci". Gara anonima per l'altra Ferrari di Kimi Räikkönen (6°). Sebastian Vettel ha dominato e vinto oggi, dopo aver ipotecato una gara da leader con la formidabile pole position di ieri.

18° giro - Si ferma anche Ricciardo che riesce a rientrare davanti ad Hamilton guadagnando una posizione.

Il primo giro della gara di domenica ha regalato molta suspense ma anche molta preoccupazione. Subito Safety Car in pista, ma nessuna conseguenza fisica per i piloti. Per il resto come detto niente emozioni, le tanto osannate gomme "Hypersoft", scelte in partenza dalle due Red Bull, con l'intenzione di fare il colpaccio si sono rivelate poco performanti, mentre con le meno accreditate "ultra soft" i big hanno fatto oltre trenta giri, in poche parole una F.1 sempre più "gomma dipendente" a discapito di uno spettacolo che è degno di questo nome solo in rari casi. Nel Q2 la top five cambia: Verstappen precede Bottas e Vettel. Invece, le Ferrari sono andate a tutta, esprimendo tutto il potenziale. Va a punti anche Leclerc: decimo posto per il pilota dell'Alfa Romeo Sauber, giovane dell'academy Ferrari. Un punto lo divide adesso da Sebastian Vettel, che si è messo in testa al mondiale.

Altre Notizie