Mercoledì, 15 Agosto, 2018

Ispettorato del lavoro: Amazon assuma 1.300 persone

Amazon Italia deve assumere 1300 precari Amazon ha sforato le quote di interinali. L’Ispettorato del lavoro: “Deve assumere 1
Quartilla Lauricella | 09 Giugno, 2018, 17:34

Amazon avrebbe sforato le quote per l'utilizzo di "lavoratori somministrati" e ora dovrebbe assumere 1.300 lavoratori che potranno chiedere la stabilizzazione dal primo giorno del loro utilizzo. E' quanto ha stabilito l'Ispettorato nazionale del lavoro al colosso dell'e-commerce, dopo aver avviaot un accertamento nei confronti della società Amazon Italia Logistica. In esito ad altri profili oggetto di accertamento non sono invece emerse irregolarità, né sono state accertate violazioni in tema di controllo a distanza dei lavoratori.

Le verifiche sono cominciate proprio lo scorso mese di dicembre, nel bel mezzo della massiccia mobilitazione che ha riguardato i lavoratori di Amazon per il presunto sfruttamento e le precarie condizioni di lavoro.

Gli ispettori hanno contato i contratti ed è emerso che l'impresa, a fronte di un limite mensile di 444 contratti somministrazione attivabili, lo ha sensibilmente superato utilizzando in eccesso un totale di "1.308 contratti per lavoratori somministrati". "L'Iniziativa ispettiva consentirà la stabilizzazione di oltre 1.300 lavoratori interinali utilizzati oltre i limiti, i quali pertanto potranno richiedere di essere assunti, a tempo indeterminato, e a far data dal primo giorno di utilizzo, direttamente dalla società Amazon".

"Amazon è un datore di lavoro corretto e responsabile".

Tania Sacchetti, Cgil, annuncia che "chiederemo immediatamente un incontro ad Amazon e alle agenzie di somministrazione per regolarizzare la posizione di chi ha diritto a un contratto a tempo indeterminato". "Rispettiamo il lavoro svolto dall'autorità ispettiva e ci impegniamo affinché tutte le osservazioni che ci vengono rivolte siano affrontate il più rapidamente possibile".

Altre Notizie