Sabato, 23 Giugno, 2018

Malori a Pescara, 80 persone in ospedale, anche adulti

Pescara 80 bambini ricoverati. Il sindaco chiude tutte le mense scolastiche Marco Alessandrini sindaco di Pescara Condividi
Moreno Priola | 05 Giugno, 2018, 12:25

"È una precauzione a tutela dei bambini, in attesa degli accertamenti della Asl sui campioni di cibo somministrato nelle mense scolastiche comunali" dichiarano il sindaco e l'assessore all'Istruzione e Mense, Giacomo Cuzzi.

La Asl di Pescara ha reso noti i primi risultati dei test tossicologici e ha escluso un virus e "fino ad ora", anche la salmonella.

Intanto, oggi pomeriggio, alle 17,30, nella sala riunioni della Direzione generale, la Asl di Pescara terrà una conferenza stampa per "fare il punto sul focolaio di gastroenterite che ha colpito numerosi bambini di Pescara".

La Procura di Pescara ha aperto un fascicolo, per il momento ancora contro ignoti, sul caso dei malori tra i bambini colpiti da una presunta tossinfezione alimentare. Nel corso del controllo sono stati eseguiti sequestri e vincoli sanitari di alimenti, oltre che campioni completi di tutte le matrici alimentari presenti nella struttura. L'istituto zooprofilattico si sta invece occupando di analizzare i campioni prelevati dai Carabinieri del Nas nel centro di cottura che serve le mense delle scuole cittadine. "La Regione c'è e sta seguendo e monitorando con la massima attenzione tramite la Asl di Pescara e tramite l'Istituto Zooprofilattico, che rispondono all'assessorato alla Sanità" dice all'Ansal'assessore alla Sanità della Regione Abruzzo, Silvio Paolucci.

Fino a qualche giorno fa si parlava di circa 20 bambini vittime di malori a scuola in diversi istituti di Pescara e per questo ricoverati per presunta intossicazione alimentare. I bimbi, alcuni dei quali sono stati ricoverati, sono iscritti in almeno sei o sette scuole della città e residenti in zone diverse del capoluogo adriatico. Fortunatamente nessuno dei casi in esame è considerato grave. Nel frattempo il sindaco di Pescara ha promesso ai genitori il massimo supporto da parte del comune nel caso si scoprisse che il malore è generato dall'ingestione del cibo servito nelle mense: "Saremo al fianco delle famiglie e a tutela della salute dei bambini, se verrà accertato che a provocare i malori è stato il cibo somministrato alla mensa". Saltano dunque mensa e tempo pieno nelle elementari e medie comunali. Anche la Direzione sanitaria della Asl ha ribadito che non si può certo parlare di una emergenza vera e propria anche alla luce dei sintomi segnalati ma fino a quanto l'intera situazione non verrà definitivamente chiarita, il primo cittadino ha disposto dalla giornata odierna la chiusura delle mense (che tuttavia non riguarda le scuole private).

Altre Notizie