Mercoledì, 15 Agosto, 2018

Mancano celle frigorifere su nave di soccorso: 12 corpi abbandonati in mare

Nave Usa butta 12 cadaveri immigrati in mare CronacaPrimo Piano Nave Usa senza celle frigorifere buttati in mare 12 cadaveri di immigrati Di La Redazione- 14 giugno 2018 12
Evandro Fare | 14 Giugno, 2018, 16:55

Come racconta Repubblica, è quanto sarebbe accaduto nelle scorse ore nel tratto di mare che separa la Libia dall'Italia dopo il caso della Aquarius, la nave a cui è stato impedito lo sbarco sulle coste italiane e ora pronta a partire in direzione di Valencia per poter sbarcare le centinaia di migranti recuperati.

È quella della nave militare statunitense Trenton, che mercoledì scorso si è imbattuta in un naufragio: senza alcun coordinamento è intervenuta riuscendo a caricare a bordo 40 persone vive e 12 cadaveri. Da qui la chiamata alla Sea watch, l'Ong tedesca che abitualmente opera nella zona per avvertirla del naufragio e per chiedere assistenza. "Eravamo disposti al trasbordo ma volevamo prima che ci fosse assegnato un porto sicuro, ragionevolmente vicino - ha spiegato - Ciò non è avvenuto e quindi ieri sera la nave americana si è allontanata e noi abbiamo perso il contatto". E così l'equipaggio della Trenton si è trovato costretto a gettare i 12 corpi in mare.

"Non ci sono salme a bordo della Trenton - ha confermato al quotidiano l'ufficio delle pubbliche relazioni della Us Navy -". L'equipaggio continua a prendersi cura delle persone soccorse.

Altre Notizie