Venerdì, 20 Luglio, 2018

Maturità 2018, si torna in classe Al via la seconda prova d'esame

Prima prova di italiano alla maturità Le tracce: Moro, Bassani e la solitudine Al via gli esami di maturità per 669 studenti delle scuole vastesi: si inizia con italiano
Moreno Priola | 21 Giugno, 2018, 12:42

Per la prova di greco al liceo classico è stato scelto come autore Aristotele. In genere è la terza prova che preoccupa parecchio.

Uno delle due prove di matematica per i licei scientifici (quella pratica) riguarda il funzionamento di una macchina adoperata per la produzione industriale di mattonelle per pavimenti.

La seconda prova dell'esame di maturità, giovedì 21 giugno, riguarderà una materia diversa in base al corso di studi. Teorie pedagogiche e della formazione'.

Per l'indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica - articolazione Elettrotecnica, la traccia richiede al candidato di cimentarsi con un sistema di smistamento dei prosciutti in un prosciuttificio. Si svolge in più giorni la prova nell'indirizzo artistico, musicale e coreutico.

Versione dal Greco per il Liceo classico e matematica per i candidati dello scientifico. I volti della solitudine per il componimento di Arte.

Maturi, sembrano proprio maturi questi ragazzi che appena varcata la soglia del loro liceo si sono fermati a raccontare le sensazioni dopo il primo gradino del percorso di test che li porterà fuori da un percorso di studi, ma anche da una fase della vita: autovalutazioni oggettive, valutazioni lucide sui prossimi esami e aspirazioni già ben delineate per la carriera universitaria.

I maturandi ammessi alla prova finale hanno dovuto compiere un scelta, optando per le quattro tipologie di tracce, identiche in tutte le scuole italiane: la prima sorpresa l'ha riservata l'analisi del testo, col brano tratto dal romanzo di Giorgio Bassani, Il giardino dei Finzi-Contini. Lo annuncia il Miur in una nota. La "Creatività é la straordinaria dote - squisitamente umana - di immaginare; risultato di una formula complessa, frutto del talento e del caso", é invece il titolo per l'ambito socio-economico.

Sembra, poi, che sia l'amicizia a tenere insieme le città, ed i legislatori si preoccupano più di lei che della giustizia: infatti, la concordia sembra essere qualcosa di simile all'amicizia; ed è questa che essi hanno soprattutto di mira, ed è la discordia, in quanto è una specie di inimicizia, che essi cercano soprattutto di scacciare.

Lo stesso hanno pensato Paolo Paccanelli e Samuele Longoni del Liceo Scientifico del Badoni che hanno scelto il saggio breve tecnico scientifico, il dibattito bioetico sulla clonazione.

Altre Notizie