Domenica, 21 Ottobre, 2018

Nava (Consob) si presenta ai big della finanza

Consob Nava vigilanza proattiva rilanciare mercato e Autorit Mario Nava (Consob): «Faremo vigilanza proattiva»
Quartilla Lauricella | 13 Giugno, 2018, 13:30

Una relazione annuale inedita nelle modalità (il supporto di slide per contestualizzare e avvalorare affermazioni, la conferenza stampa finale) e ricca di contenuti quella del presidente Consob Mario Nava (nella foto).

Si tratta "di una vigilanza che vuole anticipare e orientare, una vigilanza sostanziale che aiuta il lato dell'offerta e tutela la domanda e non una vigilanza solo formale o solo sanzionatoria".

Le linee guida saranno almeno sei: il sostegno all'accesso al mercato, la qualità delle imprese sul mercato, la tutela del risparmio e degli investitori, l'educazione finanziaria, il potenziamento dell'Arbitro per le controversie finanziarie, il rilancio della Consob nei forum internazionali. Il mercato siamo noi. "Conoscere i principi dell'investimento non è sufficiente: il nostro agire è mosso anche dall'istinto e dalle emozioni, che a volte possono giocarci qualche brutto scherzo" con uno strumento in linea con l'approccio della 'gamification' - spiega la Commissione sul suo sito - possiamo "conoscere gli errori del nostro istinto" per "diventare più consapevoli del processo decisionale di investimento".

"Uno dei miei obiettivi sarà chiudere il divario tra economia e piazza finanziari, promette Nava". "Le persone devono essere messe in grado di oreintarsi tra strumenti servizi sempre più diversificati e, in un futuro non troppo lontano, tra prodotti sempre più innovativi e canali distributivi anche digitali" dice Nava.

Sul fronte imprese, Consob intende aiutare le società ad accedere al mercato e a rimuovere gli ostacoli alla loro quotazione nel tentativo di incoraggiare il ricorso a fonti di finanziamento complementari e alternativi al credito bancario. E "la ricerca economica dimostra che non c'è peggior investitore di colui che non sa di non sapere", ha detto Nava, nel suo discorso al Consob Day a Milano. Che ha toccato tantissimi punti, di cui alcuni più strettamente diretti al mondo degli investimenti come quello relativo allo sviluppo probabile dell'equity nei prossimi anni da parte dei risparmiatori italiani.

Interpellato, infine, su un possibile addio dell'Italia all'euro Nava è stato categorico: "Sono il presidente dell'autorità responsabile per il risparmio degli italiani, il risparmio degli italiani è espresso in euro e per me non c'è nessun dubbio che l'euro è 'rock solid'", cioè roccia solida.

Altre Notizie