Martedì, 23 Ottobre, 2018

SBK, Brno: Rea primo anche nel warm-up, Rinaldi lo insegue

Superbike Rinaldi davanti a tutti nelle prime libere di Brno Superbike, Brno: Rea vince la sessantesima gara, è record di tutti i tempi
Iona Trifiletti | 10 Giugno, 2018, 18:27

Ma il contrasto oggi, sei anni dopo è stato impressionante: il pilota Kawasaki ha condotto una gara perfetta, sempre in testa, conquistando la sesta vittoria stagionale, che lo ha reso il pilota più vincente nella storia del WorldSBK.

Due imprevisti hanno posticipato la partenza della gara: prima la caduta di Rinaldi ha costretto i commissari a sventolare bandiera rossa e così i piloti sono dovuti rientrare nei box. Brutta gara per il leader indiscusso del campionato Jonathan Rea, che prima sembrava non avere il ritmo dei migliori, poi è scivolato in terra con la sua Kawasaki. Il trentunenne di Ballymena non si scompone più di tanto e prosegue senza lasciare il minimo spazio agli avversari fino alla bandiera a scacchi. Il ravennate della Ducati del team Aruba ha chiuso il venerdì di Brno dedicato alle prove libero col terzo crono, a 392 millesimi dall'1'59 " 403 fatto registrare dalla "verdona" numero 1. Sykes ha tagliato il traguardo in terza posizione, a due secondi dall'Italiano. Se le prime prove libere hanno dato dei risultati inusuali a causa della pista umida, il secondo turno ha piazzato l'asticella per i piloti del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike in vista dell'ultima sessione della giornata. Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) e' riuscito invece ad agguantare il secondo tempo nelle FP3, il quarto di giornata. Yonny Hernández (Team Pedercini Racing) ha confermato la sua buona forma sul circuito ceco, tornando nel WorldSBK in undicesima posizione dopo aver mancato il round inglese.

Altre Notizie