Sabato, 23 Giugno, 2018

Susanna, stuprata e uccisa a 14 anni: è caccia al killer

Evandro Fare | 07 Giugno, 2018, 21:51

A distanza di 15 giorni si è finalmente risolto il caso di Susanna, la ragazzina di 14 anni di Magonza, violentata e poi uccisa.

Secondo la ricostruzione degli agenti, la giovane ragazza sarebbe stata stuprata e uccisa da un ragazzo 20enne di origine irachena, il quale sarebbe poi fuggito proprio in Iraq per scampare l'arresto. Insieme avrebbero infatti abusato della ragazzina per poi ucciderla e seppellirne il corpo. Per il momento è stato arrestato un uomo di 35 anni di origine turca, anche lui sospettato del delitto.

Ali Bashar, 20 anni, l'iracheno sospettato dell'omicidio, ha alle spalle diversi precedenti: secondo gli inquirenti potrebbe essere responsabile dello stupro di una bambina profuga di 11 anni, che avrebbe parlato della violenza di "Ali", raccontandolo alla sorella; di una rapina con un coltello e di una rissa. Era arrivato in Germania dall'Iraq nel 2015. La polizia tedesca ha identificato il cadavere trovato fagli inquirenti di Wiesbaden.

Altre Notizie