Mercoledì, 19 Settembre, 2018

A Casoria (Napoli) il primo museo "DeSalvinizzato" d'Italia

Artsupp musei Al Cam opere di tutto il mondo «É il primo museo desalvinizzato»
Calogero Calderone | 11 Luglio, 2018, 20:35

Il 13 luglio il Contemporary Art Museum (CAM) di Casoria (Napoli) inaugurerà la mostra "Survival". L'inaugurazione sarà alle 18, col dibattito "Talking with the Mainstream- Florescencism" con la stessa Sherafarmand, seguirà alle 18.30 la presentazione delle opere fotografiche del gruppo artistico "Kairos". Parola di Antonio Manfredi, alla guida del Cam, museo di arte contemporanea a Casoria. "Il CAM è un museo aperto a differenti accezioni di arte, in cui le opere provengono da ogni parte del mondo e in cui non abbiamo e non faremo mai differenze". Il direttore, da sempre attento alle avanguardie contemporanee e alle "provocazioni artistiche", lancia un nuovo messaggio, definendo "DeSalvinizzato" il suo museo.

L'opera con Matteo Salvini protagonista vuole protestare contro scelte politiche che spingono alla chiusura, invece che all'apertura e alla condivisione. Risale al 2010 la mostra AfriCAM, l'evento fu occasione di incontro non solo con gli artisti che esponevano ma anche con gli africani presenti sul territorio campano, proprio quelli a cui in questi giorni viene negato il diritto di sopravvivenza. Nello specifico, l'opera mostra un Gesù Bambino-Salvini circondato da celebri personaggi dei cartoni animati.

Altre Notizie