Mercoledì, 19 Settembre, 2018

Ancelotti sfida la Juventus: "Cristiano Ronaldo sarà una motivazione in più"

DIRETTA - Napoli, Ancelotti in conferenza stampa: la presentazione (LIVE) Ancelotti sfida la Juventus: "Cristiano Ronaldo sarà una motivazione in più"
Iona Trifiletti | 11 Luglio, 2018, 19:23

L'ex Bayern Monaco ha incontrato i media nel teatro comunale di Dimaro.

Prima conferenza stampa da tecnico del Napoli per Carlo Ancelotti, che sull'arrivo di Ronaldo alla Juventus non ha dubbi: "Una motivazione in più". La sfida è sempre la stessa: di rendere competitivo questo Napoli. Ho ammirato il lavoro di Sarri e non voglio cancellare quanto fatto perché sono migliorati tutti. La filosofia e lo stile rimarranno uguali. Una cosa molto importante è quella di mantenere la squadra attuale, poi quello che riguarda i top players non sono quelli che guadagnano di più. "Per il resto Albiol ha scelto di restare, Chiriches sta già abbastanza bene e poi c'è Tonelli, oltre a Luperto che ha fatto molto bene l'anno scorso e lo stiamo valutando".

LA JUVE DI CR7 - "Cristiano Ronaldo lo conosco molto bene". Dobbiamo essere competitivi su tutti i fronti, il più lungo possibile. "4-3-3 o 4-2-3-1? Si può giocare in un modo quando abbiamo la palla, in un altro quando non la abbiamo". I 91 punti sono la prova che il Napoli ha fatto un campionato super, il massimo. Talvolta si è vinto anche ad 85. In Champions siamo in seconda fascia. Tecnicamente una squadra che mi soddisfa per quello che ho visto in questi anni.

HAMSIK REGISTA - "Hamsik può ricoprire perfettamente il ruolo di Jorginho".

Ma il palcoscenico è stato ovviamente per il tecnico, che ha spiegato i motivi del suo ritorno in Italia. Ho parlato con alcuni dei più esperti della squadra. "Qui c'è un bel gruppo".

LA ROSA - "Mertens è un attaccante completo. Può giocare bene sulla trequarti e tra le linee". Così anche Verdi. Fabian Ruiz non credo possa giocare davanti alla difesa. Sono in ottimi rapporti con ognuno di loro, è vero: ma non ho mai imposto dei giocatori a una società. Ogni società ha le sue possibilità. Non siamo qui a pettinar le bambole, siamo qui per vincere, per cercare di vincere. "Speriamo di riaverlo per inizio campionato". L'attacco del Napoli? Milik ha cancellato l'infortunio, deve trovare continuità.

VAR - "Mi sembra un'innovazione positiva". Evita molte polemiche. Fiorentina-Juve? I miglioramenti si possono fare, darò il mio contributo di esperienza e conoscenza, per sommarli a quelli della squadra.

Altre Notizie