Giovedi, 15 Novembre, 2018

Asamoah, convinto da progetto Inter

Asamoah a ITV Asamoah a ITV"Inter importante per la carriera. Darò tutto
Iona Trifiletti | 10 Luglio, 2018, 22:22

Il terzino ghanese ha scelto la maglia numero 18.

Dopo tante battaglie da avversario, come ci si sente ad esser eun giocatore dell'Inter e cosa ti ha colpito?

"Sono davvero felice di essere qui, era il mio obiettivo" le prime parole di Asamoah in conferenza stampa. Perché la squadra faccia bene dobbiamo essere compatti e uniti.

Vieni dalla Juve che ha vinto tanto. Porterà quella mentalità vincente che è mancata all'Inter?

"Sì, assolutamente. Però quello che ho vinto è già passato". Sono qui comunque per studiare la mia nuova squadra e i miei nuovi compagni. "Da ieri ho iniziato a lavorare con loro ma mi sento come a casa, sono contento di essere qui".

Quando hai capito che la Juve non avrebbe rinnovato il contratto?

"Questa squadra ha tutto per fare meglio, possiamo fare cose importanti quest'anno".

E' stato difficile lasciare la Juve?

"È stato difficile lasciare la Juventus, ma mi ha convinto il progetto dell'Inter, l'allenatore, la società". L'Inter può colmare il gap? "Sono contento di fare questa nuova esperienza, fare cose importanti". Ci hanno accolto in maniera bellissima.

Che cosa ti aspetti dalla Champions League?

"La Champions è una competizione difficile, qualsiasi squadra è temibile". Cercheremo di arrivare più in avanti possibile.

"So che c'è questa rivalità con la Juve ma io sono qui e ho scelto questa maglia". - "Non ci ho nemmeno pensato". Sono qui per giocare, per allenarmi e per aiutare la mia squadra. Non penso di giocare contro qualcuno o qualche squadra. Voglio far bene e per riuscirci devo pensare alla squadra. Cosa ti ha convinto a scegliere l'Inter?

Hai detto che Spalletti e Ausilio ti hanno convinto.

Quando hai deciso di andare all'Inter?

Il centrocampista è un ruolo che puoi tornare a ricoprire?

All'Udinese facevo il centrocampista, mentre alla Juve ho fatto quasi sempre il terzino sinoistro e un po' mi è mancato il centrocampo. Ho giocato spesso in fascia sinistra, a Udine anche a centrocampo.

Nelle ultime stagioni ha avuto parecchi infortuni.

Sei fisicamente pronto per giocare titolare? - "L'anno scorso mi sono sempre allenato". Adesso non ho problemi e mi alleno tutti i giorni. C'è un'opportunità importante per la mia carriera qui ed è per questo che ho scelto i nerazzurri. "Qui dipende dal mister, se mi fa giocare esterno o in mezzo io sono pronto a dare tutto per fare bene".

Altre Notizie