Mercoledì, 17 Ottobre, 2018

Bankitalia: debito pubblico italiano record

Quartilla Lauricella | 15 Luglio, 2018, 22:21

Bankitalia certifica il nuovo record assoluto per il debito pubblico di maggio, aumentato di 14,6 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.327,4 miliardi. L'aumento da fine 2017, quando il debito si è attestato a 2.263 miliardi, è stato di 84,3 miliardi con un incremento del 3,6%.

L'aggiornamento di Bankitalia fornisce anche uno spaccato sulle entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato, che sempre a maggio sono state pari a 33,6 miliardi, sostanzialmente stabili rispetto allo stesso mese del 2017.

La revisione delle stime, si legge nel Bollettino, "risente principalmente dei rincari del greggio e, per l'anno in corso, dalla dinamica piu' debole dell'attivita' nel secondo trimestre, come suggerito dai principali indicatori congiunturali; l'impatto dei piu' elevati tassi di interesse sarebbe invece compensato dall'indebolimento del cambio dell'euro e dal piu' favorevole andamento degli scambi con l'estero nel prossimo biennio".

Tagliano di qui e tagliano di là, ma il debito pubblico italiano continua a salire vertiginosamente, nonostante i presunti rigori e le promesse dei vari governi, compreso quello di Gentiloni, o degli annunci dell'esecutivo gialloverde di Conte. Lo stima la Banca d'Italia nel suo bollettino economico. Poi, prosegue il bollettino, "le tensioni sono state parzialmente riassorbite a partire dalla seconda settimana di giugno: i rendimenti a breve si sono ridotti in misura marcata" e "i premi per il rischio sovrano dell'Italia sulla durata decennale sono diminuiti di 48 punti base rispetto al momento di maggiore tensione, ma restano 111 punti al di sopra dei livelli registrati alla metà di maggio".

Altre Notizie