Lunedi, 23 Luglio, 2018

GP Silverstone: un super Vettel trionfa nella terra del re

Valtteri Bottas della Mercedes nelle qualifiche di Silverstone Valtteri Bottas della Mercedes nelle qualifiche di Silverstone
Iona Trifiletti | 09 Luglio, 2018, 18:59

Spettacolo nel Gran Premio di Gran Bretagna. Terzo posto per il finlandese della rossa nonostante i 10 secondi di penalita' per il contatto con la Mercedes in una gara piena di colpi di scena e di grandi sorpassi.

Le posizioni di rincalzo del gran premio britannico sono toccate a Hulkenberg, Ocon, Alonso, Magnussen e Gasly. La gara di Hamilton sembrava compromessa, il pilota inglese scivola nelle ultimissime posizioni e inizia una rimonta formidabile, l'ennesima, di una carriera che lo ha visto regalare gare al cardiopalma.

Venendo alla Red Bull, si sapeva non sarebbe stata una gara facile per loro, ma sicuramente poteva andare anche meglio: Daniel Ricciardo non si arrende mai e riesce a finire vicino agli altri top driver, ma comunque 5°, mentre Max Verstappen autore di bei duelli (e stavolta senza trattenersi ma anche senza esagerazioni) è costretto a ritirarsi a pochi giri alla fine per un doppio inconveniente tecnico. Lo spagnolo ha affiancato all'esterno il pilota Haas, forse ha chiuso un po' troppo e il contatto è stato inevitabile. Male la Sauber-Ferrari con Charles Leclerc ritirato per un pit-stop non perfetto dopo che era in piena zona punti e Marcus Ericsson fuori con violenza alla curva 1.

"Vettel ha 5" su Bottas, più staccato Verstappen. 10 secondi di penalità?

Soddisfazione per la Force India-Mercedes, che ha la proprio sede proprio difronte al circuito. "La macchina va bene e dovrebbe andare bene anche in gara - aggiunge il finlandese - Fa molto caldo e domani sarà importante soprattutto la gestione delle gomme". Fino a qui tutto ok, compreso l'incidente al via tra Raikkonen ed Hamilton, una tipica esperienza di gara, verrebbe da dire, ma non è così che la cosa è stata vista dalla Mercedes, per cui l'episodio ha dato il via alle prime scaramucce che poi sono diventate polemiche e che adesso sono un continuo botta e risposta di cui si parlerà fino alla prossima gara.

Kimi Raikkonen: "Non sono partito benissimo e alla curva 3 ho bloccato la gomma interna, ho perso aderenza e non sono riuscito a rallentare come avrei voluto".

Il suo compagno di squadra Valtteri Bottas, con pneumatici più vecchi, non è stato in grado di resistere agli attacchi di Vettel e alla fine si è dovuto accontentare del quarto posto. Spavento ma niente danni per i piloti e doppia safety car in pista ad azzerare distacchi e rimescolare gerarchie che parevano cristallizzate.

La gara riparte finalmente ai -11 giri.

Altre Notizie