Martedì, 25 Settembre, 2018

Juve, Emre Can: "Sarei contento di giocare con Ronaldo"

Juve Emre Can Inizia l’era Continassa: oggi parte il ritiro bianconero, i dettagli – VIDEO
Iona Trifiletti | 09 Luglio, 2018, 16:37

Juventus, Emre Can: "Ecco perché ho scelto la Juve". Tuttomercatoweb segue live l'incontro stampa, previsto per le 14.30. Sono lieto di essere qui. Si era detto che il calciatore avrebbe firmato a gennaio, ma non è successo; non è arrivata nemmeno una firma da febbraio come possibile per chi è in scadenza di contratto - era per esempio stato il caso di Fernando Llorente - ma di fatto i due club si erano già accordati per il trasferimento a giugno 2018. "Il mio primo allenatore mi disse che un giorno avrei giocato nella Juve".

La conferenza stampa di Emre Can, salvo variazioni di palinsesto, non sarà trasmessa in diretta tv: infatti da poco JTv ha chiuso e sarà disponibile soltanto in diretta streaming video, ovviamente per chi sia in possesso di un dispositivo mobile - PC, tablet o smartphone - per accedere al sito ufficiale dei bianconeri e seguire l'evento. "Il periodo è quello di Nedved e Del Piero". "Ma oggi sono concentrato su di me". Per qualunque giocatore sarebbe grandioso giocare con lui, ma non so se ci sono stati contatti.

"Per la mentalità, che è la stessa mia". Sono qui per vincere nuovi titoli.

Sul sogno Champions. "Il primo obiettivo è il campionato". Poi verrà la Champions. "Spetta all'allenatore, non ho ancora parlato con lui di tattica". "Ho parlato con il mister, mi sento a mio agio come centrocampista. Idoli? Zidane quando ero bambino".

Sulla Nazionale: "Loew sono sicuro che riuscirà a rimettersi in piedi la Nazionale".

Emre Can ha preferito la Juventus ad altri club importanti: "Ho ricevuto molte offerte da società importanti, ma ho scelto la Juventus perchè ha un grande progetto, con obiettivi di alto livello". Come abbiamo già detto, Emre Can è prevalentemente una mezzala: in questo senso allora dovrebbe alternarsi con Sami Khedira e Blaise Matuidi nel centrocampo a tre impostato da Massimiliano Allegri, mentre Miralem Pjanic - con Rodrigo Bentancur in alternativa - sarebbe come sempre il playmaker arretrato davanti alla difesa. "Tutti i giocatori mi hanno accolto benissimo, chiedendomi delle vacanze, dell'arrivo e dell'infortunio".

Altre Notizie