Giovedi, 19 Luglio, 2018

Moratti: "Cristiano Ronaldo alla Juve? Sto rosicando, avrei preferito vederlo all'Inter"

MN - Moratti: “Non credo che in questo momento sia l’esclusione dall’Europa a preoccupare i tifosi del Milan” Moratti: "Cristiano Ronaldo alla Juve? Sto rosicando, avrei preferito vederlo all'Inter"
Iona Trifiletti | 10 Luglio, 2018, 22:20

Il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus è questione di ore. Tanti gli argomenti trattati da Massimo Moratti a margine della conferenza di presentazione di Milano Calciocity, evento organizzato dalla Triennale di Milano e dal Comune. Così Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter, ha commentato il possibile arrivo del campione portoghese a Torino. I giocatori arrivati parlano chiaro riguardo all'ambizione della società. Manca forse qualche innesto a centrocampo, ma sono fiducioso sul fatto che verrà ridotto il gap con la Juventus.

Il discorso, quindi, si sposta sul capitano Mauro Icardi: "E' sempre stato un leader, lo ha già ampiamente dimostrato ben al di là dei tanti gol messi a segno". E' un calciatore fondamentale per l'Inter, lo dice anche l'atteggiamento che ha sempre tenuto. L'ex patron ha espresso parole di solidarietà nei confronti del Milan, visto il periodo difficile dal punto di vista societario che stanno attraversando i rossoneri: "Non ci capisco niente di quello che sta succedendo". "Non ci sono dubbi che sia ormai un emblema del club". Ammetto che se andasse alla Juve rosicherei un po', ma siamo già forti così. Spero che arrivi perché il movimento ne guadagnerebbe in immagine e appeal. "Penso che non sia l'Europa League a preoccupare i tifosi. Siamo fiduciosi, speriamo che il Cio decida in fretta".

MILAN - "Sono molto dispiaciuto per quanto sta accadendo, anche da avversario". Anche su questo argomento, in perfetta sintonia il sindaco Sala, che ammette "preoccupazione al di là della mia ben nota fede nerazzurra".

Preoccupato per la situazione del Milan? "Maldini è intelligente e fa parte della storia del Milan". "Per tornare grande - ha detto l'ex centrocampista - c'è bisogno di pianificazione".

Altre Notizie