Martedì, 25 Settembre, 2018

Roma, Monchi: "Ziyech o Berardi? Non sono scarso..."

Roma, Monchi: Roma, Monchi: «Nessun offerta per Alisson. Spero faccia una stagione importante»
Iona Trifiletti | 10 Luglio, 2018, 11:11

"Potevo restare al Porto e avevo altre possibilita', ma ho scelto di fare questo passo". "Spero che faccia un buon percorso qui". Queste le prime parole di Ivan Marcano nel giorno della sua presentazione come nuovo giocatore della Roma. "Ha maturità, esce bene palla al piede, qualità tecnica, sono tante le cose che può darci". Difensore, ma anche tanti gol in quattro dei maggiori campionati europei: "Con il tempo si impara dove sistemarsi in area di rigore, in particolare sui calci da fermo. Si completa perfettamente con chi già è in squadra".

Quanto è stato difficile portare avanti la trattativa?

"Difficile non tanto, perchè la voglia di venire alla Roma è stata importante. Rimanere al Porto era una possibilità concreta ma il progetto sportivo che abbiamo proposto è stato importante".

"Ha le stesse possibilità di rimanere che hanno di restare tutti quelli per cui non abbiamo ricevuto nessuna offerta. Se arriverà la studieremo e decideremo, ma oggi pensiamo che Alisson tornerà a fare una stagione importante come quella dell'anno scorso". "Per ora ci interessa solo che riposi e recuperi lo sforzo fatto durante il Mondiale e che torni carico per giocare una stagione almeno uguale a quella dello scorso anno se non anche di più". Forse siamo tanti, forse troppi, ma dobbiamo aspettare un po' e capire il pensiero del mister. Aspettiamo che possa scendere in campo, sta allo stesso livello dei compagni e pensiamo sia l'undicesimo acquisto.

"Fortunatamente è tornato a un buonissimo livello fisico". Il 21enne brasiliano, che ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2022, ha riconosciuto che "inizia un'avventura incredibile per la mia carriera. Lo abbiamo preso con grande fiducia la scorsa stagione, purtroppo l'infortunio non lo ha lasciato giocare, ma credo sia servito perché adesso inizierà con più forza". Aspettiamo che possa andare in campo il più presto possibile. Io ho sempre avuto in testa che se ci sono più difensori è meglio, ero un portiere.

MONCHI SU ZIYECH E BERARDI - "Come ho detto sabato guardiamo al mercato". Nei grandi club c'è sempre molta concorrenza, non so quale sarà la coppia centrale titolare ma io darò il meglio per ottenere un posto. Dire Ziyech o Berardi è una cosa che riguarda un direttore sportivo scarso, e forse lo sono. Stiamo seguendo tante situazioni. Oggi abbiamo iniziato a lavorare. "Noi stiamo cercando tante cose, adesso abbiamo cominciato a lavorare e questo è il momento di capire se c'è qualcosa che manca e si può migliorare".

Manolas ha parlato di lavoro duramente per raggiungere la Juventus: è questa la strategia?

"Il lavoro è sempre la cosa più importante, non vedo altra strada per arrivare al successo. C'è un gap nei confronti di chi è arrivato prima di noi, dobbiamo lavorare per colmarlo al più presto possibile".

Altre Notizie