Venerdì, 20 Luglio, 2018

Ronaldo-Juve, operai Fiat di Pomigliano: "Noi ad elemosinare lo stipendio, vergogna"

Juve, il piano (arduo) per arrivare a CR7 Ronaldo-Juventus: la mazzata sui sogni bianconeri arriva dalla Spagna
Iona Trifiletti | 05 Luglio, 2018, 19:41

Il rilancio di Florentino Perez sarebbe da 30 milioni di euro all'anno. Una cifra mostruosa, impareggiabile anche per un club ricco come la Juventus.

Se in porta è aperto il ballottaggio Szczesny-Perin, in difesa Cancelo si sistemerà a destra con Alex Sandro sull'out opposto: il brasiliano potrebbe anche lasciare i bianconeri (interessa a Psg e United).

Operai della Fiat di Pomigliano in rivolta dopo la notizia di Ronaldo alla Juve. E ora dopo Higuain pensano di prendere Ronaldo. E non solo: "Tutti gli stabilimenti sono in Cig", per esempio "a Cassino stanno fermi per 5 giorni, a Pomigliano lavoriamo 11-12 giorni in un mese, si ferma pure Brugliasco". "È una vergogna". Non nasconde il suo rammarico Gerardo Giannone. "Però la Fca spende 126 milioni all'anno di sponsorizzazioni". Come riportato dal Corriere del Mezzogiorno, alcuni operai si sentono mortificati: "Sono 18 anni che lavoro in Fiat e non ho un aumento da dieci anni", dice un rappresentante. "E poi vai a vendere una Panda con Ronaldo testimonial, a Napoli, Roma o Firenze diranno che una macchina juventina non la vogliono".

Per esser sempre aggiornato su tutto ciò che succede nella tua città seguici anche su facebook, diventa fan della nostra pagina!

Lascia qui il tuo commento!

Altre Notizie