Martedì, 25 Settembre, 2018

Ryanair: in arrivo scioperi a Luglio. Occhio alle vacanze

Scatta lo sciopero Ryanair stop ai voli in Italia ed Europa il 25 e il 26 luglio. Si fermano assistenti e piloti Ryanair, scioperi in vista per il 25 e 26 luglio
Quartilla Lauricella | 07 Luglio, 2018, 21:01

Tutto confermato. L'ondata di scioperi di Ryanair arriva anche in Italia.

Gli scioperi, che seguiranno lo stop di 24 ore convocato da un gruppo di un centinaio di piloti irlandesi per il 12 luglio (tradizionalmente, il primo giorno delle due settimane di vacanze estive per centinaia di migliaia di persone in Irlanda del Nord), seguiranno i regolamenti dei diversi Paese: in Italia il 25 luglio per 24 ore, ma negli altri Paesi europei (il Portogallo, la Spagna e il Belgio), per 48 ore, fino al 26. Ad annunciarlo sono i sindacati di categoria Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti. Insomma i sindacati sono di nuovo sul piede di guerra. Il personale di cabina della compagnia low-cost irlandese ha proclamato lo sciopero nei prossimi 25 e 26 luglio in Spagna, Portogallo, Italia e Belgio.

Nel documento rilasciato dalle associazioni dei lavoratori, i sindacati chiedono di "avviare un tavolo di trattativa ufficiale con le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative che giunga in tempi brevi alla definizione di un contratto collettivo di lavoro, per garantire al personale dignità professionale e salariale, tutele sociali, previdenziali e sindacali".

"Invitiamo i Ministri Di Maio e Toninelli a far sì che il Governo intervenga urgentemente - l'appello di Cgil e Uil - affinché le imprese straniere che operano in Italia rispettino le leggi del nostro Paese e non eludano né le sentenze della magistratura, né i diritti dei lavoratori garantiti dalla Costituzione". "Neanche il sindacato tedesco Vereinigung Cockpit, che rappresenta i piloti, ha raggiunto un accordo: se non ci saranno sviluppi positivi e non si raggiungerà un accordo entro la fine di luglio, lo sciopero potrebbe coinvolgere anche la Germania", aggiunge. "Nonostante le sentenze di condanna dei tribunali italiani per comportamento antisindacale già in due occasioni, Ryanair continua imperturbabile nei suoi atteggiamenti, creando enorme danno ai lavoratori che in tal modo si vedono ridurre fortemente il proprio potere negoziale".

Esplode la rabbia dei lavoratori Ryanair.

Altre Notizie