Giovedi, 19 Luglio, 2018

Sbarcano in 106 al porto di Messina Salvini: "Stop navi delle missioni"

Migranti A Messina sbarcano 106 migranti, Salvini: "Chiudere i porti anche a navi non ong"
Quartilla Lauricella | 10 Luglio, 2018, 09:43

E subito il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha proposto di chiudere i porti anche alle navi che non sono di ong: "Col nostro Governo la musica cambierà".

E proprio domattina Salvini, dopo la bufera sui conti della Lega che ha innescato tensioni con la magistratura, è atteso al Colle dal presidente Sergio Mattarella e se il tema giudiziario non è assolutamente in agenda, come messo in chiaro da fonti del Quirinale, si parlerà invece di sicurezza e migranti. L'azione, sottolineano le fonti, in riferimento alle parole di Salvini, "deve essere coordinata a livello governativo, altrimenti l'Italia non ottiene nulla oltre a qualche titolo sui giornali, fermo restando che la guida italiana per noi è motivo di orgoglio". Il ministro mercoledì sera vedrà il collega tedesco Horst Seehofer e, prima del summit, ci sarà un incontro a tre Italia, Germania e Austria. Il ministro dell'Interno ha annunciato ieri di voler portare al tavolo europeo di Inssbruck di giovedì prossimo la richiesta italiana di bloccare l'arrivo nei porti italiani delle navi delle missioni internazionali attualmente presenti nel Mediterraneo.

Nel giro di poche ore è arrivata una precisazione dal ministero della Difesa, che ha spiegato che l'operazione Sophia "è una missione europea ai livelli Esteri e Difesa, non Interni", che "quel che vanno cambiate sono le regole di ingaggio", e va fatto "nelle sedi competenti, non a Innsbruck...". È diventato un caso lo sbarco di sabato sera al porto di Messina del pattugliatore irlandese 'Samuel Beckett' con 106 profughi a bordo, quasi tutti sudanesi, che erano stati salvati in acque Sar maltesi tra il 4 e 5 luglio.

Toninelli: Non sia solo problema italiano.

Primo stop a una nave italiana - Dopo lo stop a Ong, mercantili e navi militari straniere, per la prima volta il disco rosso del Viminale riguarderebbe una nave italiana che viaggia con un carico di migranti. Con accordi di Sophia e Themis si ridistribuiscono in Ue costi e responsabilità dei salvataggi. Era stato chiesto preventivamente il permesso a Roma e dal Viminale è arrivato l'ok.

Altre Notizie