Domenica, 18 Novembre, 2018

Trump: "La Germania è prigioniera della Russia per l'energia"

Una stretta di mano tra Sergio Mattarella e Giuseppe Conte Politica estera del governo Conte. Italia Russia e il dialogo mai interrotto
Evandro Fare | 11 Luglio, 2018, 23:22

Il presidente USA Donald Trump ha rimproverato la Germania di "pagare miliardi alla Russia", e che gli USA devono pagare per la difesa di Berlino.

"Pagano miliardi di dollari alla Russia e noi dobbiamo difenderli contro la Russia". Costruiscono un gasdotto, che ha lo scopo di riempire con miliardi di dollari le casse della Russia.

La Merkel si è detta felice di aver potuto sostenere uno scambio di opinioni con il presidente americano e ha aggiunto che, oltre alla questione immigrazione e al commercio, hanno discusso "molto brevemente" dei prossimi viaggi di Trump nel Regno Unito e in Finlandia, dove incontrerà il presidente russo Vladimir Putin. "Un ex cancelliere - ha detto Trump - guida questo progetto", riferendosi all'ex leader della Spd Schroeder.

Il capo della Casa Bianca ha ripetuto le critiche agli alleati che non investono il 2% del pil nella difesa, come si erano impegnati a fare nel summit avvenuto in Galles: "Così gli Stati Uniti pagano per tutti e questo non è giusto".

Sull'emittente radiofonica Sputnik un esperto indipendente nel campo dell'energia, un editorialista dell'agenzia di stampa federale Nikolai Khrenkov ha commentato queste affermazioni. Trump come uomo d'affari, è preoccupato per la mancanza di contributo finanziario alla NATO da parte degli alleati europei, quindi agisce come un uomo d'affari prudente: sta cercando di ridurre i costi per l'America. Penso che sia possibile preservarla ma serve un impegno politico. Per quanto riguarda le forniture di gas, non è un segreto che Trump eserciti pressioni sugli interessi delle compagnie di gas americane in modo da ottenere un ulteriore mercato di sbocco nell'UE. La rappresentante permanente degli Usa presso la Nato, Kay Bailey Hutchison, ha ammesso oggi che Trump potrebbe riaffermare l'impegno Usa alla difesa collettiva solo durante gli incontri con gli altri capi di Stato, e non pubblicamente. "Cioè, in primo luogo, in Russia" ha detto Nikolai Khrenkov.

Altre Notizie