Giovedi, 19 Luglio, 2018

Turchia, è libera l'attivista italiana Cristina Cattafesta

Turchia, è libera l'attivista italiana Cristina Cattafesta Libera Cristina Cattafesta: l'attivista milanese "in ostaggio" per 12 giorni in Turchia è a casa
Quartilla Lauricella | 08 Luglio, 2018, 19:17

Cristina Cattafesta, l'attivista milanese di 62 anni bloccata in Turchia dallo scorso 24 giugno, è stata rilasciata ed è ripartita per l'Italia.

Lo ha reso noto la Farnesina con un comunicato in cui manifesta la soddisfazione per l'esito positivo della vicenda "possibile anche grazie al personale interessamento del Ministro Enzo Moavero Milanesi, al quale avevano fatto appello i familiari della connazionale, e all'incisiva azione di sensibilizzazione svolta a livello locale dalla nostra Ambasciata ad Ankara, in stretto raccordo con la Farnesina".

Cattafesta è partita nella mattina di venerdì 6 luglio dall'aeroporto di Ataturk, a Istanbul, con un volo della Turkish Airlines diretto a Milano Malpensa.

Dopo essere stata fermata l'attivista, presidente del Cisda (Coordinamento italiano sostegno donne afghane), era poi stata trasferita al centro di identificazione per stranieri di Gaziantep, sempre nel sud-est turco, dove è stata trattenuta in attesa del provvedimento di espulsione.

Cristina era stata fermata in Turchia domenica 24 giugno, nel distretto di Gercuş, dove si trovava insieme a una delegazione proprio del Cisda per svolgere il ruolo di osservatrice internazionale durante le elezioni presidenziali e parlamentari per conto del partito filocurdo Hdp.

Altre Notizie