Domenica, 23 Settembre, 2018

A Giovanni Gallavotti il "Nobel" della fisica matematica

Giovanni Gallavotti, un italiano vince il premio Poincaré: è il nobel per la fisica matematica A Giovanni Gallavotti il 'Nobel' per la fisica matematica - Scienza & Tecnica
Bortolo Musarra | 05 Agosto, 2018, 19:38

Giovanni Gallavotti, fisico napoletano di 77 anni, ha vinto il premio Poincarè, il massimo riconoscimento internazionale per quanto riguarda la fisica matematica. Il premio è stato istituito nel 1997 e Gallavotti è stato insignito di tale riconoscimento grazie alle sue ricerche sulla meccanica statistica, sulla teoria quantistica dei campi, la meccanica classica e i sistemi caotici. Ha lavorato in Francia e negli Stati Uniti, ed ha insegnato prima all'Università di Roma e poi a Napoli. Al ritorno in Italia, ha insegnato alla Sapienza, poi nell'Università di Napoli, dal 1972 al 1975 e di nuovo alla Sapienza. Nella motivazione c'è la traccia del mio percorso fatto fino a questo momento.

Insieme allo scienziato italiano sono stati premiati anche Michael Aizenman, Percy Deift, come si legge sul sito ufficiale dell'Henri Poincaré Prize.

"Un riconoscimento che mi lusinga - ha commentato Gallavotti -".

Il professore emerito Giovanni Galavotti è il primo italiano ad essersi aggiudicato il Premio Poincarè, prestigioso riconoscimento equiparabile, in termini di importanza, al Nobel per la fisica e la matematica, grazie ai fondamentali contributi apportati ad entrambe le discipline.

Il premio viene conferito ogni tre anni e il primo fu dato nel 1997. Di Gallavotti Parisi sottolinea in modo particolare la generosità: "decine di ricercatori hanno ringraziato Gallavotti nei loro articoli per avere ispirato i loro studi, non è mai stato un egoista e gli piaceva spingere le ricerche di colleghi e studenti".

Altre Notizie