Martedì, 20 Novembre, 2018

DAZN a rilento, la piattaforma streaming: "Risolti velocemente problemi"

L’homepage di DAZN L’homepage di DAZN
Calogero Calderone | 19 Agosto, 2018, 14:53

Ovvero ciò che viene trasmessa su una piattaforma non è trasmesso sull'altra, e viceversa.

Parte a rilento l'avventura di Dazn (nella foto Diletta Leotta e Andriy Shevchenko), la nuova piattaforma Perform che, insieme a Sky, si è assicurata i diritti tv del campionato di Serie A cominciato ieri.

In ogni giornata Sky trasmetterà 7 gare su 10: due anticipi del sabato (alle 15 e alle 18), due partite della domenica pomeriggio alle 15, un match la domenica alle 18, il posticipo serale della domenica alle 20:30 e il posticipo del lunedì sera, sempre alle 20:30. E soprattutto di spingere gli utenti verso la pirateria: a Napoli, con la squadra che gioca le prime due partite su DAZN, già proliferano i cosiddetti "pezzotti", sistemi illegali di ricezione delle partite, che rilanciano sulla rete gli stream satellitari che DAZN manda in onda via satellite a favore dei bar. Oltre alla Serie A, DAZN trasmette anche tutta la Serie B e altri eventi internazionali, tutto compreso in un unico abbonamento mensile e senza vincoli.

Quindi, le partite indicate come match DAZN, saranno disponibili solamente lì e su nessun canale Sky.

Fino alla scorsa stagione, Premium trasmetteva le gare delle principali squadre del campionato italiano.

Lazio-Napoli, come vederla? Lazio-Napoli, un link streaming buono? Perché, come detto sopra, le partite di Dazn così come quelle di Sky sono esclusive.

Gli abbonati Sky potranno acquistare (sul sito di Sky, sull'app Fai Da Te, nei punti vendita Sky e tramite il servizio clienti) degli abbonamenti scontati, con prezzi più vantaggiosi per chi fa abbonamenti più lunghi di un mese. Come si faceva una volta. Questo discorso non vale però per le prime tre giornate di Serie A, le cui partite si giocheranno tutte alle 18 o alle 20.30. I dispositivi compatibili con Dazn sono: Smart Tv, smartphone, tablet, PC e console.

La Tv di Stato se la cava con il minimo indispensabile per far vedere che esiste. Restano a viale Mazzini almeno i diritti televisivi per le partite della Nazionale italiana, che inizia un nuovo corso sotto la gestione di Roberto Mancini. Infatti, sarà possibile guardare live e on demand anche la Major League Baseball, la National Hockey League, la Guinness Pro 14 e l'European Rugby Champions Cup.

Altre Notizie