Mercoledì, 19 Settembre, 2018

Pedaggio non pagato, multate le ambulanze dei soccorritori di Genova

Crollo ponte Genova, Salvini: “Qualcuno ha sbagliato e deve pagare”, “non sarà l’ennesima strage impunita” Crollo ponte Morandi, il ministro Salvini: “Entro fine anno nuova casa a chi l’ha persa”
Quartilla Lauricella | 17 Agosto, 2018, 07:38

Lo si legge in una nota di Autostrade. Faccio appello al buon cuore delle aziende interessate perché diano un segnale. Fossi in loro farei un bagno di umiltà e metterei a disposizione tutto quello che ho per le famiglie e per chi è rimasto in vita. "Fossi in loro metterei 500 milioni per gli interventi a sostegno". Invece che parlare di penali passino agli aiuti, si mettano una mano sul cuore e una sul portafogli, è una società che ha un utile di oltre un 1 miliardo di euro l'anno, e le nostre ambulanze e i nostri soccorsi stanno ancora pagando il pedaggio.

Nell'immediato post-crollo, insomma, stiamo assistendo a un rimpallo di responsabilità e di richieste (molto spesso senza alcun fondamento) davvero imbarazzante.

Quasi a rincorrere le parole del leader della Lega, è arrivata la nuova proposta del sottosegretario alle Infrastrutture Edoardo Rixi che ha annunciato l'intenzione, da parte del governo, di rivedere la circolare ministeriale che prevede il pagamento del pedaggio per le ambulanze.

Le ambulanze non pagheranno il pedaggio sulle Autostrade.

Altre Notizie