Domenica, 19 Agosto, 2018

Vaccini, basterà l’autocertificazione per l’iscrizione a scuola se slitta il Milleproroghe

Vaccini, appello dei medici al Parlamento Caso vaccini, Arru: "Non cancellare l'obbligo". L'ordine dei medici: "No al rinvio"
Moreno Priola | 08 Agosto, 2018, 17:51

La volontà di rimettere mano alla legge sull'obbligatorietà dei vaccini, facendo slittare di un anno l'obbligo vaccinale per l'ingresso dei bambini ai nidi e alle materne, è solo uno dei passaggi di una questione che è tornata ad animare il dibattito pubblico ed è diventata nuova occasione di lotta politica. I bambini non vaccinati non saranno dunque esclusi per il prossimo anno dalle scuole dell'infanzia e i genitori non saranno obbligati a fornire i certificati di vaccinazione per l'iscrizione. La ministra spiega che "è stata sospesa per un anno una delle tre forme sanzionatorie previste dalla stessa legge, che prevede il non accesso dei bimbi non vaccinati agli asili nido e alle scuole materne", ma non c'è stato "nessun passo indietro sull'obbligo vaccinale". "Lavoriamo perché non passi in Parlamento, altrimenti siamo pronti a ricorrere alla Consulta, perché la Sanità non è una materia esclusiva di competenza dello Stato", ha dichiarato il coordinatore della commissione Salute della conferenza delle Regioni Antonio Saitta. Per un rispetto istituzionale, tanto più davanti a un'interlocutrice catanese, l'assessore non vuole enfatizzare il dissenso sul rinvio dell'obbligo vaccinale per la frequenza scolastica seppur diluito negli effetti dallo slittamento del voto del "Milleproroghe" alla Camera a settembre, dopo il via libera di ieri a Palazzo Madama, il che per l'anno 2018/19 mantiene l'obbligo della certificazione da parte dei genitori. "Esprimiamo la nostra piena fiducia nel ministro - prosegue Anelli - e le assicuriamo il nostro sostegno, sapendo che potrà contare anche su tutti gli organismi tecnico-scientifici a sua disposizione per garantire le coperture vaccinali senza compromettere o ledere alcun diritto". In alcuni casi, varrà anche l'autocertificazione che attesti l'avvenuta prenotazione alla Asl per effettuare le vaccinazioni'.

I chip combinati sono basati sulle architetture Zen e Vega (ovvero le più recenti in forza ad Amd negli ambiti rispettivamente cpu e gpu) ma realizzati seguendo indicazioni precise fornite da Subor. Parla anche Vincenzo De Luca, presidente della Campania: "Esprimo la netta contrarietà al rinvio dell'obbligo sui vaccini, che rischia di determinare un danno enorme alla salute dei più fragili, e soprattutto di fare arretrare una battaglia che ci ha visti impegnati con determinazione per raggiungere obiettivi di sicurezza per i nostri bambini". La proroga è un segnale negativo per chi ha deciso di vaccinare i propri figli, che sono la stragrande maggioranza. Qualora il governo non volesse farlo, e l'emendamento con la proroga dovesse essere approvato, allora abbiamo due strade: "riprendere il lavoro sull'obbligo vaccinale che le Regioni avevano già fatto, e che era stato interrotto per arrivare alla legge Lorenzin, oppure ricorrere alla Consulta, perché la sanità non è competenza esclusiva dello Stato". Il ministro ribadisce quindi che "come rappresentante del governo farà di tutto per la promozione attiva delle vaccinazioni". Saranno avviate a settembre e ottobre, annuncia, giornate di promozione attiva delle vaccinazioni negli ambulatori medici. E il presidente dell'Ordine dei medici di Palermo, Toti Amato, lo ha sostenuto: "La salute pubblica si basa sulle evidenze scientifiche e i vaccini sono un passo importante del progresso della medicina che oggi si continua a volere rimettere in discussione in nome di una libertà di scelta indiscriminata".

"L'articolo 32 della nostra Costituzione tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività. Come Partito Democratico ci opporremo in ogni modo in Parlamento per cancellare quell'assurdo emendamento e chiederemo a tutte le persone di buonsenso - conclude Sereni - di mobilitarsi contro chi combatte la scienza anziché le malattie".

Altre Notizie