Lunedi, 22 Ottobre, 2018

Mark Bresciano, la sua seconda vita: "Mi occupo di... cannabis"

Mark Bresciano ex centrocampista della Lazio Mark Bresciano ex centrocampista della Lazio
Iona Trifiletti | 25 Settembre, 2018, 20:28

"Sono due anni e mezzo che sono tornato a Melbourne, qui sono felice, l'Italia era bella, ma i miei figli si divertono di più qui in Australia".

Mark Bresciano ha vestito la maglia della Lazio per un solo anno nella stagione 2010/11, chiudendo l'esperienza con 20 presenze in campionato e 3 in Coppa Italia.

Dopo aver appeso le scarpe al chiodo nel 2015, Mark Bresciano si è allontanato definitivamente dal mondo del calcio.

Quando si dice cambiare vita. "Amo sempre il pallone, ma il calcio ormai lo seguo anche poco". Insieme al mio socio stiamo lavorando per acquisire le licenze che ci permettano di coltivare la cannabis, ma è ancora una lunga strada. Ora la vita di Bresciano è proiettata completamente al futuro e ad un progetto che lo assorbe giorno e notte: "Ho iniziato ad inserirmi nell'ambiente della cannabis a uso medico". L'ex centrocampista di Empoli, Parma, Palermo e Lazio, famosissimo per la sua esultanza diventata cult, ha deciso di dedicare la propria vita... alla cannabis! Infine, a chi ha trovato parecchie somiglianze tra l'esultanza cult di Bresciano e quella di CR7, l'ex capitano dell'Australia ha risposto così: "Lui mi imita? Questo nuovo progetto mi dà la forza di alzarmi, sono quasi rinato e sto davvero godendo".

Il fuso orario è un ostacolo ma per le mie ex squadre ho fatto delle eccezioni: ho seguito i play-off del Palermo o Lazio-Inter dell'anno scorso. Purtroppo abbiamo giocato poco assieme ma dico Cannavaro. Né avevo mai pensato che quel modo di celebrare i gol potesse dare di me l'immagine di un tipo un po' guascone. Ma che si sta concentrando su altri tipi di erba. "Ma direi che con i paragoni ci fermiamo qui". "In Italia il calcio è una religione e puoi immaginare cosa significhi questo per un giocatore di Serie A. Gli australiani sono più rispettosi, e io preferisco questa dimensione", ha concluso.

Altre Notizie