Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Regione investe 157 mln per vaccino anti cancro made in Campania

Vaccini. Dopo l'allarme dei pediatri per il calo delle coperture arriva la replica della Regione Campania: “Dati in continuo miglioramento” Sanità in Campania: fine del commissariamento, al via un vaccino per il cancro
Moreno Priola | 14 Settembre, 2018, 18:35

"Abbiamo deciso un anno fa - spiega il presidente Vincenzo De Luca a margine dell'incontro con gli istituti di ricerca - di chiamare tutta la comunità scientifica della Campania, i nostri ospedali, le nostre università, ad impegnarsi in una sfida: produrre un vaccino contro le diverse patologie oncologiche e vincere il cancro".

La Regione Campania ha deciso di varare un investimento di 157 milioni di euro per un vasto programma di ricerca in campo oncologico con il progetto "La Campania lotta contro il cancro". Il progetto, presentato questa mattina a Palazzo Santa Lucia, vede il coinvolgimento delle maggiori strutture di ricerca presenti sul territorio campano e delle strutture operanti nell'ambito del trasferimento tecnologico alle imprese. Abbiamo questa ambizione, quindi se servono altri 150 milioni i ricercatori non avranno limiti finanziari, pero' dovranno portare risultati. Parliamo della ricerca farmacologica, del miglioramento di condizioni di vita e cura dei pazienti, tecnologie chirurgiche e mediche quanto meno invasive e devastanti per il corpo soprattutto delle donne.

Il progetto coinvolge centri della regione e nazionali come il Cnr, il Ceinge, l'istituto tumori Pascale, il Tigem, fondazione Telethon e i principali centri di ricerca, atenei ed ospedali della Campania. "Se sarà necessario continueremo a finanziare un nuovo ciclo di ricerca, anche con risorse analoghe", ha detto De Luca, avvertendo che "le valutazioni saranno fatte solo ed esclusivamente al conseguimento dei risultati". "Eravamo all'80, quasi una soglia di pericolosita' - sottolinea - e abbiamo fatto una grande campagna per spiegare a tutti che la vaccinazione e' decisiva per evitare ai bambini malattie che per la mia generazione erano pericolosissime".

Ultima nota a proposito dei vaccini per i quali si dichiara a sostegno di un obbligo vaccinale per garantire la sicurezza dei bambini, in Campania, regione che ha raggiunto per l'esavalente circa il 90% della copertura, si va a scuola solo con la certificazione ASL. Cominciamo a fare le persone serie e a uscire dalla cialtroneria. Intanto a novembre dopo dieci anni usciamo dal commissariamento. "Quando fai questo tipo di lavoro ti devi aspettare qualche piccolo sabotaggi", ha concluso De Luca.

Altre Notizie