Lunedi, 22 Ottobre, 2018

Totti, quando il numero 10 della Roma tifò Lazio

Totti, il crac e le lacrime: Comportamento incomprensibile e litigi, ma Totti ha un dolce ricordo di Spalletti
Iona Trifiletti | 22 Settembre, 2018, 22:10

CONTROVERSIE E RITIRO - Francesco Totti durante la sua lunga carriera si è reso protagonista di alcuni episodi controversi, come il fallo su Mario Balotelli in un Roma-Inter di Coppa Italia: "Arrivò dopo un crescendo". Un continuo, poi la cosa è esplosa. Ma dopo, stranamente, i giocatori dell'Inter non mi assalirono. Maicon mi diede addirittura il cinque. La sensazione era che anche tra i suoi compagni interisti Balotelli creasse qualche irritazione. Mi accorgo del disastro dalla "caduta" del piede e allora, per la prima volta nella mia vita, capisco cosa sia il panico. Manco fosse la moglie.

La lite a distanza tra Spalletti e Totti è destinata dunque a vivere un nuovo capitolo, ma solo quando il tecnico di Certaldo avrà letto la biografia del Capitano.

E adesso che fai quando ti alzi?

L'ex capitano conferma i difficili rapporti con Spalletti e spiega: "Era una cosa sola con la società. Se ne andò. Qualche giorno dopo l'assegno fu ritrovato sotto il sedile della sua auto". "Adesso non rispondo a nessuno, ho una partita davanti che è più importante di qualsiasi cosa". Gli era sparito l'assegno dello stipendio e s'era messo in testa che a rubarglielo era stata la nostra domestica, una che stava con noi da anni. "Ma c'è stato un momento nel quale Spalletti è stato straordinario con me, ed è giusto dargliene atto".

"Ci può essere sempre il cretino che insulta o fa la battutaccia, ma quando li incontro per strada la maggior parte dei laziali sono sportivi, mi fanno i complimenti". Se mi vedeva a cena con amici al ristorante pagava non solo per me, ma per tutti anche se non li conosceva. Se passa un piccione e lui dice che è un gabbiano, ti dimostrerà che è un gabbiano. "In ritiro, rientrato dal campo, ognuno si isola in camera sua col telefonino - conclude Totti - a navigare o mandare messaggi".

"Ancora non lo so. Respiro l'aria del campo". Quel che facciamo, in sostanza, è chiacchierare di calcio: l'analisi dei giocatori che la Roma potrebbe acquistare è ovviamente un pretesto, perché in realtà discutiamo di tutto, dallo stile di gioco delle grandi squadre europee all'assoluta specificità del contesto romano, il più grande sin lì conosciuto da lui, che viene dall'Udinese. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport pare però che Totti abbia simpatizzato proprio per i biancocelesti nel match contro l'Inter, valevole per l'accesso in Champions League della scorsa stagione, il motivo?

Altre Notizie