Sabato, 20 Ottobre, 2018

Trapianto di faccia, sospetto rigetto

Medicina Medicina
Moreno Priola | 27 Settembre, 2018, 10:39

Una equipe dell'ospedale Sant'Andrea di Roma, annuncia il Centro nazionale trapianti, sta effettuando quello che passerà alla storia come il primo trapianto di faccia nel nostro paese.

L'operazione ha avuto inizio nelle prime ore della mattina di sabato 22 settembre. "Dopo 27 ore, all'Ospedale Sant'Andrea, si legge in una nota della Regione Lazio, è terminato l'intervento senza precedenti in Italia e con pochi precedenti al mondo". Si tratta di una soluzione chirurgica, pertanto, diretta a migliorare la qualità di vita del paziente facilitando il suo reinserimento sociale, quando per varie cause si siano verificate gravi malformazioni del volto. "L'intervento chirurgico è tecnicamente riuscito, tuttavia i tessuti trapiantati hanno manifestato, durante la notte scorsa, segni di sofferenza del microcircolo per sospetto rigetto". Non arrivando sangue - a quanto si apprende - il microcircolo non si è attivato.

"Come previsto dal protocollo e in attesa del nuovo trapianto, la paziente è stata sottoposta ad intervento di ricostruzione temporanea con trasferimento microchirurgico di tessuti autologhi (muscoli gran dorsale e serrato anteriore più innesto di cute della coscia); l'intervento è proseguito, senza alcuna difficoltà, dalle ore 21 del 24 settembre alle ore 2.00 del 25 settembre". Questo tipo di operazione è stata ripetuta soltanto 50 volte nell'intero pianeta. Benedetto Longo, il chirurgo 40enne che ha guidato l'intervento, ha un contratto di un anno con la struttura e, quindi, può essere considerato a buon diritto un precario della medicina, nonostante le sue esperienze di studio in prestigiose università.

La donna, affetta da una patologia fortemente deturpante (la neurofibromatosi di tipo 1), era perfettamente al corrente di ciò che sarebbe potuto capitarle se le cose non fossero andate bene al 100%. Ora, un nuovo bollettino medico verrà diramato intorno alle ore 20, per offrire ulteriori aggiornamenti sulla situazione.

Altre Notizie