Mercoledì, 21 Novembre, 2018

Asst: al via vaccinazione antinfluenzale

Vaccino antinfluenzale 2019 costo e dove farlo Brescia: influenza 2018, nelle farmacie i vaccini. Quando è previsto il picco
Moreno Priola | 27 Ottobre, 2018, 12:38

La vaccinazione potrà essere effettuata presso i medici di famiglia, per gli over 64 e per gli altri soggetti a rischio, e presso gli ambulatori territoriali di vaccinazione dell'Asp 8. Principali destinatari dell'offerta del vaccino antinfluenzale sono i gruppi di popolazione più a rischio di complicanze, in particolare anziani di età pari o superiore a 65 anni, persone di tutte le età affette da patologie croniche debilitanti e le donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza.

La vaccinazione antinfluenzale rappresenta uno degli importanti interventi di sanità pubblica nel campo della prevenzione delle malattie infettive perché assicura una buona copertura contro il rischio di contrarre l'influenza e soprattutto evita le possibili complicanze da influenza, inoltre è sicura perché i rari effetti collaterali, quali arrossamento nel punto di inoculazione e senso di malessere generale con possibile febbricola, sono limitati.

Martedì 13 novembre partela campagna stagionale di vaccinazione contro l'influenza.

L'influenza è una malattia respiratoria acuta dovuta alla infezione da virus influenzali che si manifesta con febbre oltre i 38°C, mal di gola, tosse, secrezioni nasali abbondanti. Lo scorso anno l'influenza in Piemonte ha colpito 670.000 e durante la stagione passata sono state somministrate circa 636.000 dosi di vaccino.

Infatti nel periodo di tempo che va dalla nascita ai tre mesi, il bambino non ha alcun tipo di protezione e la malattia circola per via di adulti e adolescenti che hanno deciso di non effettuare i richiami.

"La giusta informazione e l'obbligo hanno raddrizzato la situazione - spiega Giancarlo Malchiodi, direttore dell'unità Medicina preventiva dell'Ats -".

Per chi non farà il vaccino (che è disponibile comunque in farmacia per chi non rientrasse nelle fasce vaccinate gratuitamente dal servizio sanitario), i consigli validi per prevenire l'influenza sono sempre gli stessi: bere molta acqua, mangiare frutta e verdura e fare lunghe passeggiate all'aperto per respirare aria fresca.

Dall'AUSL sottolineano che "il vaccino antinfluenzale è sicuro, di provata efficacia e generalmente ben tollerato".

La campagna è partita quest'estate dopo i due casi, purtroppo mortali, registrati in provincia di Bergamo.

Il vaccino antinfluenzale viene infine offerto a persone che per motivi di lavoro sono a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani (allevatori, veterinari, trasportatori di animali, macellatori).

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Bergamasca Eventi & News!

Altre Notizie