Sabato, 20 Ottobre, 2018

Bulgaria: giornalista stuprata e uccisa in un parco

Bulgaria, giornalista stuprata e uccisa al parco/ Victoria Marinova indagava su abusi fondi Ue: terzo delitto Stuprata e uccisa a soli 30 anni Victoria Marinova, volto del giornalismo bulgaro
Evandro Fare | 09 Ottobre, 2018, 16:38

La giornalista bulgara Viktoria Marinova, reporter e responsabile amministrativo del canale televisivo privato Tvn di Russe, nel nord della Bulgaria, è stata violentata e poi uccisa in un parco alla periferia della città dove la donna faceva jogging. La giovane giornalista 30enne, madre di una bimba di sei mesi, lavorava per una tv locale, TVN, ed era molto nota. Il corpo è stato ritrovato attorno alle 14.20 sulle rive del Danubio e identificato in serata. Dai primi riscontri pare che la donna sia morta per soffocamento.

Il GP Joint è un complesso industriale che si occupa di diverse attività economiche, come la distribuzione di gas e petrolio la costruzione di infrastrutture residenziali, la gestione di strutture alberghiere. Marinova accusava il gruppo di aver illecitamente utilizzato fondi comunitari e governativi. Gli inquirenti vagliano tutte le piste, tanto quelle legate alla sua vita personale, quanto quelle legate alla vita professionale, ma fonti di polizia riferiscono ad AFP che l'omicidio non sembra essere direttamente legato alla professione della vittima. L'ultima messa in onda era stata il 30 settembre, quando aveva spiegato uno scandalo legato ai fondi europei scoperto da Bivol e Rise Moldovia, entrambi centri di giornalismo d'inchiesta partner di OCCRP.

Non sarebbe la prima giornalista a rischiare per questa inchiesta.

Bivol ha pubblicato l'inchiesta il 10 settembre e tre giorni dopo due giornalisti che lavoravano alla vicenda, sono stati arrestati dalla polizia bulgara mentre cercavano di salvare, da una pila in fiamme, dei documenti contenti prove dello scandalo. Adesso chiede la protezione per il produttore di TVN, Ivan Stefanov, che assieme a Victoria e ai giornalisti di Bivol, stava lavorando allo scandalo GPgate. Secondo l'Associazione dei giornalisti europei, basata in Bulgaria, i giornalisti dei media regionali e locali sono particolarmente esposti.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News.

Altre Notizie